Abb spinge acceleratore verso l'Industria 5.0 e cresce in Italia

Verso una fabbrica più umano-centrica, resiliente e sostenibile

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 08 APR - Centralità della persona, sostenibilità e resilienza: sono le nuove parole d'ordine per fare il salto in avanti verso l'Industria 5.0. Un passaggio che il gruppo Abb sta affrontando nelle proprie fabbriche in Italia continuando a investire nel paese e a crescere a doppia cifra. A fare il punto sulla transizione 5.0 sono i manager dei tre "Lighthouse Plant" (fabbriche faro) di Abb, durante un evento con la stampa. "Siamo cresciuti a doppia cifra l'anno scorso e continuiamo a crescere double digit quest'anno", afferma Massimiliano Cifalitti, Division Hub Europe Manager, Abb Electrification Smart Power, spiegando poi che "con l'industria 4.0 il mondo industriale si è concentrato su due elementi: sviluppo tecnologico e ritorno dell'investimento". Ma oggi siamo di fronte a una "nuova evoluzione, verso la super smart society o società 5.0". Per cui, se negli ultimi 20 anni abbiamo lavorato sull'automazione e investito molto sul lato tecnologico guardando al ritorno economico, oggi dobbiamo esser sempre più attenti ai tre nuovi pilastri, centralità della persona, sostenibilità e resilienza, che si vanno a sovrapporre a quelli dell'I4.0". Inoltre le turbolenze degli ultimi due anni, dalla pandemia alle tensioni geopolitiche accelerano la necessità "di cambiare le regole del gioco". Abb ha portato le testimonianze dei tre "lightohouse plant" di Frosinone, Dalmine e Santa Palomba (Roma), riconosciuti dal ministero dello Sviluppo Economico come "fabbriche modello" per chi vuole intraprendere un percorso verso la digitalizzazione. L'ambizione è "essere un riferimento per il resto delle imprese italiane, soprattutto pmi, ed essere all'interno del gruppo il leader tecnologico", afferma Fabio Golinelli, Advanced Processes and Technologies Manager, Abb Electrification. "In Abb la rivoluzione industriale è già una realtà - aggiunge Daniele Dominicis, Local Product Group Manager, Abb Electrification Smart Buildings -. Ci stiamo muovendo verso un nuovo modo di intendere questo cambiamento e lo facciamo guardando alle persone". Quanto alla sostenibilità, l'obiettivo è di "raggiungere la neutralità delle nostre attività entro il 2030" e, allo stesso tempo, "aiutare i clienti a ridurre le loro emissioni di Co2", dice Massimiliano Callioni, Local Division Manager, Abb Electrification Distribution Solutions (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA