Tornano i matrimoni con invitati a Palazzo Tursi

Dopo la chiusura per il virus. Termoscanner e posti limitati

 Sono stati Marta e Alberto, sposi questa mattina, a dare il via alla nuova fase dei matrimoni a Palazzo Tursi, dopo la chiusura per il Covid-19. Il ritorno nella sede più affascinante, il salone di rappresentanza del Comune di Genova, prevede anche la partecipazione di una ventina di invitati. Un segnale importante di ritorno alla normalità che passa anche attraverso questo tipo di cerimonie che per diverso tempo erano state vietate per evitare gli assembramenti.
    "Durante il lockdown avevamo celebrato cinque matrimoni - ha spiegato il vicesindaco di Genova, Stefano Balleari, che ha la delega ai servizi civici - ma oggi ripartiamo con un matrimonio con la presenza di persone che è un passo avanti verso una normalità che tutti auspicavamo". Un cerimonia che ha comunque dovuto fare i conti con tutte le misure di sicurezza, dall'obbligo di mascherina al passaggio sotto il termoscanner all'ingresso di Palazzo Tursi per sposi e invitati, fino ai posti contingentati all'interno del salone. E senza gli abbracci per gli sposi che si sono baciati 'con mascherina' (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie