Con la lince al guinzaglio, denunciata - VIDEO

Animale sequestrato dai carabinieri forestali, lei ricorrerà

È stata denunciata per detenzione di animali pericolosi per l'incolumità pubblica una donna bulgara di 36 anni che nel novembre scorso era stata avvistata ai giardini Montanelli di Milano con un esemplare di Caracall al guinzaglio. Ora l'animale le è stato sequestrato.

La lince selvatica (originaria di Asia, Africa e Medio Oriente) era nata in Belgio ed è stata acquistata in Repubblica Ceca nel maggio scorso per 10mila euro. In Bulgaria, paese d'origine della donna, la detenzione dell'animale non è vietata dalla legge ma in Italia, con l'introduzione della cosiddetta legge Cites del 1996 è vietato il possesso senza eccezioni. Ieri i carabinieri della Forestale hanno sequestrato la lince nell'appartamento in centro della proprietaria. In casa, nonostante la pericolosità della specie, era lasciato libero. Per ora è stato affidato a una clinica veterinaria poi sarà consegnato a un centro autorizzato alla gestione degli animali pericolosi. La donna ha già annunciato ricorso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Imprese & Mercati


Antico Pastificio Moscova

Milano, aperitivo gourmet per i 20 anni dell'Antico Pastificio Moscova

Tra gli invitati anche Mara Maionchi e Rosita Celentano, abituèe del più vecchio pastificio artigianale milanese, dal 1998 guidato dallo chef Gianbattista Zecchi insieme a Bruno Fabiano


null

Autotrapianto capelli: al Centro Medico M.R. di Bergamo il chirurgo risponde

Dal 24 al 30 settembre prima visita e consulto gratuiti per prevenire la calvizie e conoscere le tecniche mini invasive per la ricrescita dei capelli


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa