Esplosione nel Milanese, sei feriti

Distrutti due appartamenti all'ultimo piano di un palazzo a Sesto S.Giovanni

   Un'esplosione all'alba ha distrutto due appartamenti all'ultimo piano di un edificio a Sesto San Giovanni, nel Milanese, provocando sei feriti, tra cui un bambino. L'esplosione, avvenuta alle 5 del mattino di domenica all'ultimo piano di un palazzo tra via Oslavia e via Villoresi, ha colto nel sonno le famiglie coinvolte ma anche quelle dell'intero quartiere. Si è poi verificato in mattinata un nuovo crollo quando i tecnici avevano appena terminato la rimozione di gran parte dei detriti. Parte dell'intonaco è quindi venuta giù di nuovo dalla parte alta dell'edificio: pompieri, forze dell'ordine e tecnici sono riusciti a spostarsi in tempo. 

Secondo una testimonianza infatti, lo scoppio, che ha distrutto gli appartamenti dell'ultimo piano, e' stata avvertita in un raggio di diversi chilometri.

Il bambino ferito sarebbe stato colpito da un oggetto caduto da un mobile: ha riportato ferite non gravi, così come gli altri coinvolti.

I vigili del fuoco e la polizia stanno raccogliendo indizi per accertare la natura dello scoppio, avvenuto nell'abitazione di un uomo di 73 anni che viveva da solo. "E' probabile che l'esplosione sia dovuta allo scoppio di una tubatura del gas", ha spiegato all'ANSA il sindaco di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano.

Nello stabile abitano una dozzina di famiglie e 24 persone. L'esplosione ha determinato la distruzione delle pareti degli appartamenti all'ultimo piano. I detriti hanno danneggiato anche una palazzina vicina. Le famiglie residenti nell'edificio sono state temporaneamente evacuate in attesa che i vigili del fuoco facciano le verifiche sulla stabilità dell'edificio. 

   "Ci siamo svegliati terrorizzati, non siamo riusciti ad uscire dal nostro appartamento, sentivamo vetri e calcinacci che cadevano dappertutto. Eravamo paralizzati. Ci hanno salvato i pompieri": lo ha spiegato all'ANSA Raffaella Cautillo, 54 anni, che ha vissuto momenti di fortissima paura insieme al figlio di 16 anni. Fortunatamente la madre di 85 anni era in ospedale per controlli.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Imprese & Mercati

null

Autotrapianto capelli: al Centro Medico M.R. di Bergamo il chirurgo risponde

Dal 24 al 30 settembre prima visita e consulto gratuiti per prevenire la calvizie e conoscere le tecniche mini invasive per la ricrescita dei capelli


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa