Aggredisce ancora capotreno, arrestato

43enne accusato di due aggressioni in una settimana

(ANSA) - MILANO, 22 GEN - Un uomo di 43 anni è stato arrestato dalla polizia ferroviaria di Milano Bovisa per resistenza e lesioni dopo aver aggredito una capotreno. Si tratta della stessa persona che lo scorso 17 gennaio ha picchiato un'altra capotreno a Seregno (Monza e Brianza). In quell'occasione il 43enne (che ha diversi precedenti per reati contro il patrimonio e contro la persona) aveva preso a calci e pugni la capotreno, procurandole ferite giudicate guaribili in 10 giorni. Ancora da definire, invece, la prognosi della capotreno aggredita questa mattina, le cui condizioni non sono comunque gravi.
    Secondo quanto ricostruito dalla Polfer di Milano Bovisa, il 43enne ha aggredito la capotreno di 30 anni quando questa gli ha chiesto di scendere perché arrivati al capolinea. A quel punto l'ha colpita con un pugno al volto e ha tentato la fuga, ma è stato bloccato prima che potesse allontanarsi dalla stazione.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa



      Modifica consenso Cookie