Coronavirus: sei contagiati in Lombardia

Trentottenne in prognosi riservata all'ospedale di Codogno

(ANSA) - MILANO, 21 FEB - "Sono sei i casi di positività al coronavirus" in Lombardia. Lo ha spiegato l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera.

   Il più grave è un trentottenne ricoverato in terapia intensiva all'ospedale di Codogno (Lodi). L'uomo è in prognosi riservata in gravi condizioni, con insufficienza respiratoria. Sarebbe andato a cena con un amico che tornava dalla Cina. Entrambi sono contagiati. "Le persone che sono state a contatto con il paziente - ha spiegato l'assessore al Welfare Giulio Gallera - sono in fase di individuazione e sottoposte a controlli specifici e alle misure necessarie".

"Si comunica a tutta la cittadinanza che è in corso una riunione straordinaria permanente in Regione Lombardia in cui sono convocati il sindaco di Castiglione d'Adda (Lodi), Costantino Pesatori, e di Codogno (Lodi), Francesco Passerini, al fine di fornire le indicazioni ritenute più opportune". Lo ha comunicato in una nota stampa il comune di Castiglione (Lodi).

"A oggi abbiamo un numero cospicuo di persone su cui stiamo intervenendo, a oggi circa 250 persone sono in isolamento e a cui faremo il tampone". Lo ha spiegato l'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa



      Modifica consenso Cookie