Lombardia

Capodanno: Confcommercio Milano, perdite del 30% per cenone

Spesa media 93 euro; con zona gialla -16 mln di guadagni

(ANSA) - MILANO, 30 DIC - Sfiorano il 30% le perdite dei ristoranti per il Capodanno per effetto del covid: secondo la stima dell'ufficio studi di Confcommercio ci sarà una perdita del 29% di clienti e del 27% di fatturato rispetto al 2019 a causa dell'aumento dei contagi e delle quarantene.
    I locali di Milano, Monza e Lodi che sono rimasti aperti (alcuni avevano già deciso di restare chiusi) registrano disdette e un aumento, invece, del delivery Comunque si prevede che al ristorante andranno circa 285.700 persone contro le 400.000 di 2 anni fa. Oltre la metà saranno in città a Milano: ovvero 170mila contro i 220mila del 2019. Un giro d'affari di 28.775.281 euro contro i 39 milioni 400 mila euro dell'ultimo capodanno prima dell'epidemia di Coronavirus.
    La spesa media a persona sarà solo di poco inferiore: 93,4 euro contro i 98,5 del 2019 secondo Confcommercio, che guarda anche alle conseguenze di un ingresso della Lombardia in zona gialla: per la ristorazione si parla di quasi 16 milioni di euro (15,74 milioni €) di consumi persi alla settimana con un calo di oltre l'8% (8,05%).
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA



Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano


Modifica consenso Cookie