Pignataro, è spaccio anche a under 12

Troppa indifferenza. Appello a mondo scuola e famiglie

Appello del questore di Macerata Antonio Pignataro, che lamenta l'indifferenza nei confronti del fenomeno della droga: "l'indifferenza di questa società è il male peggiore dei nostri tempi. Occorre reagire per evitare che la vita dei nostri ragazzi venga avvelenata e distrutta dalle sostanze stupefacenti". Tanto più, fa sapere il questore, che l'attività di spaccio è diretta a ragazzi sempre più giovani, "anche sotto i 12 anni". Pignataro si rivolge a "dirigenti scolastici, insegnanti, famiglie e altre figure che lavorano a scuola, in quanto dalla loro capacità di rilevare situazioni anomale, come lo spaccio di droga, può dipendere la vita dei ragazzi, evitando così che la disperazione di tante famiglie, vedendo i propri figli, a causa della droga, cadere nel tunnel dell'autodistruzione". Un appello in concomitanza con i controlli straordinario svolti dalla polizia nell'ambito di "Scuole sicure".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere