Garante può essere difensore civico

Nobili, accordo quadro Anci-Consiglio, basta fare convenzione

Il Garante regionale dei diritti, nonché presidente del Coordinamento nazionale dei difensori civici, Andrea Nobili interviene in merito alle richieste provenienti da alcuni consiglieri comunali e rappresentanti di associazioni sull'istituzione del Difensore civico per il Comune di Falconara. "La legge Finanziaria per il 2010 - spiega - ha, di fatto, cancellato la figura del difensore civico comunale, che per anni ha rappresentato un punto di riferimento certo per i cittadini". Ma esiste un'altra possibilità concreta di accedere a questo servizio: l'accordo quadro sottoscritto nel 2016 dal Garante e dai presidenti di Anci Marche e Consiglio regionale dove "si sancisce una nuova collaborazione istituzionale in grado di permettere allo stesso Garante, che contempla anche la figura di Difensore civico, di esercitare la sua funzione relativamente agli ambiti amministrativi dei Comuni, senza impegno di spesa per quest'ultimi e con la stipula di apposite convenzioni".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere