Riproduzione illecita libri, denunce Gdf

Controlli a Macerata, sanzioni a due titolari copisterie

In un campione di oltre 1.200 file archiviati in 12 dispositivi, tra pen drive e hard disk sequestrati in alcune copisterie, c'erano opere librarie illecitamente riprodotte. Lo hanno scoperto i finanzieri della Compagnia di Macerata, con l'ausilio della Siae, durante controlli finalizzati alla tutela del diritto d'autore e al contrasto dell'illecita riprografia, l'insieme delle tecniche di riproduzione anche elettroniche. I militari, coordinati dalla Procura di Macerata, hanno denunciato due titolari di due copisterie nelle quali invece di riprodurre opere "per uso personale", nel limite previsto del 15%, i libri venivano fotocopiati integralmente e le copie vendute a prezzo inferiore a quello di copertina in danno di autori e librerie. Tra le opere fotocopiate, secondo la finanza, abusivamente, ci sono molti libri e testi didattici. Agli imprenditori denunciati sono state comminate sanzioni amministrative fino a 170mila euro e la posizione delle due imprese sarà vagliata anche sotto l'aspetto fiscale.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie