Marche
  1. ANSA.it
  2. Marche
  3. Natale: prodotti territorio in cassette riuso scopo benefico

Natale: prodotti territorio in cassette riuso scopo benefico

Slow Food-studenti Mannucci Ancona, 100 'pacchi' per beneficenza

   Un Natale all'insegna del riuso, con i prodotti del nostro territorio e l'estro di giovani artisti. Un insieme di elementi che si legano tutti all'idea dei giovani della Condotta Slow Food Ancona e Conero di realizzare per le festività natalizie una cassetta regalo speciale. Il progetto è stato presentato nell'Aula magna dell'Istituto Statale d'Arte Mannucci di Ancona. A farlo i giovani artisti della 3/a A, Arti Figurative, guidati dal prof. Nicola Farina coadiuvato dai colleghi Massimiliano Magrini e Valeria Winkler, la Fiduciaria della Condotta, Angela Pezzuto e il Direttore dell'Istituto, Francesco Maria Orsolini.
    L'idea è un dono natalizio ottenuto dal riutilizzo di una cassetta in legno da frutta tornata a nuova vita perché dipinta dai ragazzi dell'Istituto d'Arte coinvolti grazie ad AnconaCrea e al suo direttore William Vecchietti che hanno utilizzato le vernici donate dalla Bottega del Colore. "Un progetto - ha detto Angela Pezzuto, Fiduciaria della Condotta - che coinvolge i nostri produttori locali e promuove le eccellenze della nostra regione. Produttori tra cui vi sono anche contadini custodi di semi antichissimi e portatori dei valori Slow Food per un cibo buono, pulito e giusto". La cassetta contiene una serie di prodotti del territorio con lo scopo di promuovere le aziende locali e le Marche: farina di semola rimacinata di grano duro bio e 00 bio del Molino Italcer; una zucca dell’azienda agricola Orto Antico di Edoardo Lo Giudice; quattro uova delle Aziende agricole SaraSì rASOterra La Marchigiana; un barattolo di cipolle rosse piatte di Pedaso, Presidio Slow Food, caramellate dall’azienda rASOterra; una bottiglia di vino Arsicci, verdicchio biologico dei Castelli di Jesi, Fattoria Nanni di Roberto Cantori, premiato quest’anno da Slow Wine ed infine la ricetta di Sfoglina Simonetta per realizzare piatti favolosi. Prodotti inseriti in una cassetta presa dai commercianti del mercato di via Maratta prima di andare al cassonetto, colorata e dipinta dai ragazzi del Mannucci che con entusiasmo hanno aderito all'iniziativa.

   Sono cento le cassette realizzate che i giovani del Mannucci hanno composto in un'opera d'arte che sarà smembrata per mettere in ogni contenitore tutti i prodotti locali. La cassetta può essere prenotata dai canali social della Condotta Slow Food Ancona e Conero. I proventi andranno per finanziare i progetti avviati da Slow Food presso l'Ospedale Salesi, l"Orto in Corsia, la Casa Circondariale di Montacuto, "Sprigioniamo il gusto" e con 5 scuole cittadine "l'Orto in Condotta".

   “Abbiamo aderito volentieri al progetto - ha sottolineato il Dirigente Scolastico Orsolini - perché contempla valori che anche per noi sono importanti come la tutela della biodiversità e la salvaguardia dell’ambiente che vede impegnato l’Istituto anche in un altro progetto, La bellezza salverà il Mondo".

Il prof, Farina, il docente che ha seguito i giovani studenti ha parlato di slow Art:” un’arte che deve occuparsi non solo di farci guardare ma anche di vedere il tempo lento della vita che ci permette di comprendere in profondità quello che ci sta attorno. Presenti anche i giovani Slow Food rappresentati da Enrico Giacchetti: “Riuso, risparmio, riciclo sono le parole fondamentali del progetto - ha evidenziato - nato durante la quarantena per creare un pacco dove occorre sporcarsi le mani per assaggiarlo coinvolgendo i produttori, le loro storie, le loro aziende e i loro prodotti.”(ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie