Marche
  1. ANSA.it
  2. Marche
  3. >ANSA-IL-PUNTO/Covid: Marche in arancione tra le polemiche

>ANSA-IL-PUNTO/Covid: Marche in arancione tra le polemiche

Intanto prosegue discesa tasso incidenza, -2 ricoveri

(ANSA) - ANCONA, 07 FEB - Le Marche entrano in zona arancione tra le polemiche, anche se per i vaccinati con tre dosi non cambia nulla e le restrizioni riguardano solo chi non ha neppure una dose e, più limitatamente, chi ha il Green pass base. Il passaggio di fascia era in realtà atteso da giorni, dopo il superamento della soglia del 30% di occupazione dei posti letto nell'area medica. Ma, mentre l'incidenza dei contagi è in diminuzione, è stato l'occasione per il presidente della Regione Francesco Aquaroli per ribadire a più riprese nel giro di pochi giorni che si tratta di un sistema "superato" e non più adeguato alla fase pandemica attuale, che rischia soprattutto di danneggiare ulteriormente le attività economiche: "la gente è stanca e sfiduciata" ha ripetuto, sottolineando che la situazione negli ospedali è sotto controllo. Oggi gli hanno risposto i segretari provinciali del Pd, invitando lui e la giunta regionale "a farsi un esame di coscienza". "Le Marche tornano in zona arancione! Se è vero, come sostenuto dal presidente Acquaroli, che ciò non è dovuto al numero dei contagi bensì a quello dei ricoveri, non è difficile comprendere come tale situazione sia stata determinata da chi in questi mesi ha preferito strizzare l'occhio ai movimenti 'no-vax' anziché promuovere la campagna vaccinale in modo soddisfacente e non ha fatto nulla di concreto in termini di gestione sanitaria" attaccano, ricordando "l'altissima incidenza" di non vaccinati tra i ricoverati: "al momento siamo primi per occupazioni delle terapie intensive e tra gli ultimi con le vaccinazioni" insistono. Sul fronte dei ricoveri dei ricoveri continua il balletto tra aumenti i diminuzioni dei pazienti. Nell'ultima giornata sono scesi a 377 (-2 su ieri). I pazienti in terapia intensiva sono 52 (-2), quelli in semi intensiva 67 (-3), quelli in reparti non intensivi 258 (+3), i dimessi sono 18, secondo il bollettino di aggiornamento della Regione Marche. L'occupazione dei posti letto è al 20,3% nelle terapie intensive e al 31,6% in area medica. Intanto prosegue il calo dell'incidenza dei contagi, con il tasso cumulativo arrivato a 1.714,39 su 100mila abitanti, con solo 1.022 i casi di positività registrati nelle Marche nell'ultima giornata, legato al numero molto contenuto di tamponi eseguiti (come di consueto più basso dopo il weekend): 3.417 di cui 2.722 nel percorso diagnostico (37,5% di positivi).
    Il maggiore numero di casi nella povincia di Ancona. Sono 238 i soggetti con sintomi. I casi sono distribuiti in tutte le fasce d'età, in particolare quella 25-44 anni (262), 45-59 anni (262) e 6-10 anni (134). Dieci i decessi registrato nelle ultime 24 ore che fanno salire il totale a 3.473. I positivi alla data di oggi (ricoverati più isolamenti) sono 23.551 (-194), le persone in quarantena (positivi in isolamento e contatti con casi positivi) 57.650 (+6.111), di cui 6.311 con sintomi. I dimessi/guariti dall'inizio della pandemia salgono a 259.542 (+1.206). (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie