Percorso:ANSA > Mare > Shipping e Cantieri > Al Versilia Yachting Rendez-Vous 3 km di barche

Al Versilia Yachting Rendez-Vous 3 km di barche

All'evento 170 imprese, i piu' bei nomi del made in Italy

08 marzo, 14:59
Nautica: Salone Versilia 2018 'non in polemica con Ucina' Nautica: Salone Versilia 2018 'non in polemica con Ucina'

(ANSA) - MILANO, 8 MAR - Al Versilia Yachting Rendez-Vous, il salone nautico voluto da Nautica Italiana a Viareggio dal 10 al 13 maggio, partecipano 170 le aziende espositrici. La manifestazione è organizzata da Fiera Milano in collaborazione con il Distretto Tecnologico per la Nautica e la Portualità Toscana, il sostegno e il supporto di Regione Toscana e Comune di Viareggio, con l’intento di coinvolgere tutto il comparto e le associazioni di settore nazionali ed internazionali. Il VYR è nato per valorizzare le potenzialità dell’industria nautica d’eccellenza italiana, il cui valore di produzione del 2017 ha superato i due miliardi di euro e proprio in Toscana e in Versilia ha un forte insediamento e una consolidata tradizione. Nel quinquennio 2013-2017, la cantieristica italiana si è ulteriormente confermata leader mondiale nel segmento dei grandi yacht con un numero di consegne di imbarcazioni di lunghezza oltre i 30 metri pari a 288 unità, seguita dall’Olanda (98 unità) e dal Regno Unito (64 unità). In particolare a Viareggio ci sono oltre 1400 imprese attive e dieci sono i cantieri costruttori con brand internazionali. Sulle circa 400 imbarcazioni di oltre 50 metri che compongono la flotta mondiale, 100 sono state costruite da cantieri con sede a Viareggio (ovvero il 25% della produzione mondiale).
   Nelle darsene di Viareggio, in uno specchio d’acqua di quasi 50 mila metri quadrati, saranno esposte un centinaio di magnifiche imbarcazioni con una lunghezza media stimata di oltre 30 metri e che, se messe in fila, formerebbero una flotta di circa 3 km.
“Ci avviciniamo alla seconda edizione del VYR con la consapevolezza di aver accolto e soddisfatto le richieste di un comparto di punta del Made in Italy che chiedeva a gran voce una manifestazione rappresentativa dell’alto di gamma; un evento sinonimo di eccellenza e qualità tipicamente italiana” ha detto Paolo Borgio, exhibition manager del Versilia Yachting Rendez-vous. “La nautica cresce insieme al suo distretto” ha detto Vincenzo Poerio, presidente del Distretto Tecnologico per la Nautica e la Portualità toscana . “L’adesione delle imprese toscane, cantieri e fornitori al Versilia Yachting Rendez-vous sta a dimostrare un riconoscimento sul campo di questa manifestazione. In questa seconda edizione, porteremo i broker internazionali con un evento nell’evento come il B&ST, Broker and Shipyard Trading". 

   In scena il meglio dei produttori di yacht e mega yacht del made in Italy: Apreamare, Anvera, Baglietto, Canados, Cantieri di Sarnico, Cerri Cantieri Navali, Codecasa, Fincantieri, Giorgio Mussini, GP Yachts, Gruppo Azimut-Benetti, Gruppo Ferretti, Perini Navi, Sanlorenzo Yachts, Phi Yacht (importatore di Skipper) e Novamarine. Tra gli espositori stranieri presenti c’è Bertram, prima azienda americana ad aver aderito all’evento per la seconda volta. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA