Papa strattonato si infuria,poi si scusa

Video virale sui social. Commenti dividono il web

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 1 GEN - "Tante volte perdiamo la pazienza; anch'io, e chiedo scusa per il cattivo esempio di ieri". A pronunciare queste parole è Papa Francesco nel primo Angelus dell'anno, affollatissimo di fedeli. Scuse che arrivano dopo l'umanissima reazione del giorno prima quando Francesco, strattonato a piazza San Pietro da una fedele, forse per il dolore o per la paura di cadere, si è infuriato liberandosi dalla presa con una paio di schiaffi sulla mano dell'incauta pellegrina. Il video con le immagini è diventato in poche ore virale sui social con centinaia di commenti e la solita frammentazione dei pro e contro Bergoglio. Tra i commentatori del fatto anche politici e opinionisti come Daniele Capezzone, Guido Crosetto, Marcello Veneziani. Tanta l'ironia. "Sta mano po esse fero o po esse piuma", il tweet in romanesco che cita 'Bianco, rosso e Verdone'. "Dio perdona, Bergoglio no". "Prendi questa mano zingara", il commento che richiama tra l'altro una delle canzoni più volte citate dal Papa argentino.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie