Comunità Papa Giovanni compie 50 anni

A Forlì un incontro internazionale

(ANSA) - ROMA, 23 MAG - I volontari di don Oreste Benzi si incontreranno a Forlì da venerdì 25 a domenica 27 maggio. Per l'assemblea internazionale della Comunità Papa Giovanni XXIII, al Palafiera di Forlì, sono attese migliaia di persone provenienti dai 40 paesi del mondo in cui l'Apg23 è presente.
    "Sarà un incontro speciale perché quest'anno stiamo festeggiando 50 anni della Comunità. Vogliamo seguire l'invito di Papa Francesco che vuole una Chiesa animata da un dinamismo di uscita, da un permanente esodo, una Chiesa che deve dunque uscire da se stessa. E anche la Comunità Papa Giovanni XXIII intende essere una sorta di 'ospedale da campo' del mondo - ha affermato Giovanni Paolo Ramonda, Presidente della Comunità - Nel 1968 Don Benzi iniziò una sfida che oggi ci vede impegnati in 42 paesi nel mondo".
    Ospite d'onore sarà il card. Ernest Simoni, il sacerdote che subì la persecuzione del regime comunista in Albania, scontando 28 anni di lavori forzati. In questi cinquanta anni la Comunità ha dato vita ad oltre 500 'case' e realtà in tutto il mondo, diversificando le modalità di accoglienza in base alle necessità dei poveri che incontra. La Casa Famiglia è la prima modalità di accoglienza nata nel 1973 dall'intuizione di don Oreste Benzi. Si tratta di famiglie dove vengono accolte persone con problemi, disabili, minori in difficoltà, persone con problemi psichici e di dipendenza, vittime di tratta, ex detenuti. Dal carisma della Comunità sono nati anche 35 enti giuridici nel mondo, tra cui: 15 cooperative sociali riunite nel "Consorzio Condividere Papa Giovanni XXIII"; numerosi centri di lavoro e attività commerciali come un editore, alberghi e gelaterie; la ong "Condivisione fra i popoli", che gestisce progetti di sviluppo all'estero.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: