Tff: omaggio a Carlo Ausino, autore di Torino Violenta

Regista torinese morto ieri, festival gli dedica stella Mole

(ANSA) - TORINO, 23 NOV - "Carlo Ausino era un artigiano del cinema, un uomo che sapeva fare film con poco perché animato da una grande passione. Siamo tutti molto colpiti dalla sua morte e già ci manca. Il Torino Film Festival è qui per un abbraccio virtuale e sincero". Lo ha detto il direttore del festival Stefano Francia di Celle, in un incontro online pensato per ricordare il regista torinese morto ieri, autore, tra l'altro di 'Torino Violenta', film cult degli anni Settanta: costato 100 milioni di lire, incassò due miliardi.
    Con di Celle c'erano collaboratori ed amici tra i quali il direttore del Museo del Cinema, Domenico De Gaetano, il direttore di Film Commission Torino Piemonte, Paolo Manera, lo storico Franco Prono, i giornalisti Daniele Cavalla, Steve Della Casa e Gabriele Ferraris e i critici Stefano Boni, Alessandro Gaido e Silvia Donatiello, nipote di Ausino, Toni Campa e Gaetano Renda. A lui, ha ancora spiegato di Celle, è idealmente dedicata quest'anno l'installazione della Stella della Mole, posizionata in Piazza Castello per tutta la durata dal festival.
    Il Torino Film Festival renderà inoltre omaggio a Carlo Ausino sabato 28 novembre proponendo come evento speciale 'Torino Violenta' e il suo cortometraggio 'Regalo di Natale', su MYmovies . (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie