Covid: plurimultato, torna per sit-in davanti al ristorante

Imprenditore, "Non posso mollare, devo salvare 40 dipendenti"

(ANSA) - TORINO, 16 GEN - Ieri sera le forze dell'ordine sono entrate nei suoi tre ristoranti di Torino, Rivoli e Giaveno, pieni di clienti, hanno messo i sigilli obbligandolo alla chiusura per 5 giorni e gli hanno elevato una multa da 400 euro per ogni locale, ma stasera Alessandro Grilli, proprietario dei locali della catana 'Il Pacchero' ha continuato nella protesta partecipando ad un sit-in davanti al suo ristorante in corso Moncalieri, a Torino, promosso dai dipendenti.
    "Non posso mollare perché mi hanno fatto una multa, che d'altronde non pagherò - afferma Grilli - siamo al collasso, ora ci hanno bloccato anche l'asporto. Ma con cosa dovremmo vivere secondo loro, comprarci cibo, pagare le bollette, la scuola dei nostri figli? Con i ristori che non arrivano e che sono delle mance? Sto facendo di tutto per salvare i miei 40 dipendenti - aggiunge - sono stufo di vederli piangere. E' gente che stimo e che vuole lavorare. Per ora ho trasformato alcuni contratti da tempo determinato in tempo indeterminato, poi vedremo. Ieri mi sono sentito trattato come un delinquente, un agente mi ha anche detto che se continuo ad alzare le saracinesche dei miei locali, rischio l'arresto". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie