COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - PSR e FEAMP: approvati i pareri alla giunta regionale.

Oggi, nella Terza commissione consiliare

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Terza Commissione - PSR e FEAMP: approvati i pareri alla giunta regionale.

(Arv) Venezia 11 dic. 2019 - La Terza Commissione permanente del Consiglio regionale del Veneto presieduta da Sergio Berlato (Fratelli d’Italia-MCR), Vicepresidente Graziano Azzalin (Partito Democratico), nella seduta odierna ha approvato all’unanimità tre pareri alla Giunta regionale in materia di Programma di sviluppo rurale 2014-2020 e di interventi nel settore della pesca.

In particolare, il Parere n. 479 dispone l’apertura dei termini di presentazione delle domande di aiuto per alcuni tipi d'intervento del PSR 2014-2020. Regolamenti UE n. 1303/2013 e n. 1305/2013 per un importo a bando pari 90,7 milioni di euro; i tipi di interventi previsti riguardano azioni di formazione professionale e acquisizione di competenze, azioni di informazione e di dimostrazione, informazione e promozione sui regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari, investimenti per migliorare le prestazioni e la sostenibilità globali dell’azienda agricola, investimenti per migliorare le prestazioni e la sostenibilità globali dell’azienda agricola, interventi di ammodernamento e riconversione degli impianti irrigui finalizzati al risparmio della risorsa idrica, la creazione e lo sviluppo della diversificazione delle imprese agricole, e infine l’insediamento di giovani agricoltori, aspetto, quest’ultimo, sul quale la Commissione si è particolarmente soffermata. Il Parere n. 480 prevede l’apertura dei termini di presentazione delle domande di aiuto per il tipo d’intervento finalizzato alla riduzione emissioni prodotte da attività agricole del PSR 2014-2020 per l’importo di oltre un milione di euro, mentre il n. 481, relativo agli interventi nel settore della pesca e dell’acquacoltura cofinanziati dal Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca (FEAMP), mette a bando un importo complessivo di oltre dieci milioni di euro per la presentazione delle domande di contributo a valere sulle misure di intervento del Capo I “Sviluppo sostenibile della pesca”, Capo II “Sviluppo sostenibile dell’acquacoltura” e Capo IV “Misure connesse alla commercializzazione” del Regolamento UE n. 508/2014.

Archiviato in


Modifica consenso Cookie