COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - "Sportello Help Web Reputation"

presentato a Mestre

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CORECOM Veneto - "Presentato anche a Mestre lo Sportello Help Web Reputation"

(Arv) Venezia 11 dic. 2019 -      “E’ stato presentato martedì 10 dicembre us, a Mestre, presso l’Auditorium del Centro Culturale Candiani, lo Sportello Help Web Reputation, nell’ambito di un evento informativo- formativo, organizzato dal CORECOM del Consiglio Regionale del Veneto, d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale, rivolto agli studenti delle scuole, con l’obiettivo di diffondere tra i giovani la cultura della prevenzione e della lotta ad ogni atto lesivo della reputazione digitale”. Così, il Presidente del Corecom, avv. Gualtiero Mazzi, ha spiegato “i principali obiettivi di questi incontri di informazione-formazione rivolti al mondo della scuola”. “Il nostro principale obiettivo – ha sottolineato Mazzi - è quello di far conoscere a studenti e insegnanti l’esistenza di un nuovo strumento utile per difendere la propria buona reputazione sul web, rappresentato dallo Sportello Help Web Reputation, grazie al quale i residenti in Veneto possono chiedere gratuitamente l’intervento del Corecom attraverso la compilazione di un form online”. “Dopo aver fatto tappa nelle città di Treviso, Verona e Vicenza e Padova, il progetto d’informazione è arrivato anche a Mestre – ha ricordato il Presidente - ospitando martedì 10 dicembre circa trecento studenti provenienti da Istituti di Istruzione Secondaria di primo e secondo grado della provincia di Venezia”. “Dopo il benvenuto da parte dell’Amministrazione locale, rappresentata del Presidente del Consiglio comunale di Venezia, Ermelinda Damiano – ha reso noto Mazzi – la Prof.ssa Luisa Celeghin, referente per la legalità e il bullismo dell’Ufficio Scolastico per l’ambito territoriale di Venezia, e il sottoscritto, abbiamo introdotto il tema della mattinata di fronte a un pubblico composto soprattutto da alunni della Scuola Secondaria di Secondo grado”.

“La formula dell’incontro cattura l’attenzione dei ragazzi grazie all’alternarsi sul palco di momenti istituzionali a momenti di animazione teatrale, con gli attori Giovanni Vit e Valentina Tognizioli – ha proseguito Mazzi - Il racconto sfrutta il potere attrattivo delle immagini e propone le storie di tre episodi di cyberbullismo, intervallate con momenti di approfondimento da parte di relatori esperti. In particolare, a Mestre sono intervenuti l’Assistente Capo del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Venezia, Franco Deledda, e Giulia Villa, per Reputation Manager s.p.a., la società di supporto tecnico allo Sportello Help Web Reputation”. “L’evento, presentato da Claudia Vigato, ha suscitato grande interesse da parte degli studenti e dei loro insegnanti – ha concluso il Presidente Gualtiero Mazzi -  A dimostrarlo, sono stati i numerosi e spontanei interventi al microfono dei ragazzi, che si sono rivolti agli esperti presenti per chiarire dubbi e incertezze sulle questioni legali inerenti l’utilizzo dei Social e delle applicazioni di messaggistica, come per esempio la responsabilità penale e civile derivante dalla commissione di reati di cyberbullismo da parte di minori”.

Archiviato in


Modifica consenso Cookie