Puglia
  1. ANSA.it
  2. Puglia
  3. Baroni, contro la Fiorentina servirà giocare con intensità

Baroni, contro la Fiorentina servirà giocare con intensità

Tecnico Lecce, "nostri tifosi meritano un risultato importante"

(ANSA) - LECCE, 16 OTT - Ottenere la prima vittoria casalinga stagionale contro la Fiorentina (che non batte sul suo campo dal campionato 2010/2011) per rilanciarsi in classifica, e superare proprio i viola. Il Lecce di Marco Baroni, nel posticipo del lunedì sera, chiede strada ad un avversario, da prendere si con le pinze, ma che sinora è stato alquanto indecifrabile in campionato. "Giochiamo contro una squadra forte, che ha una classifica non veritiera - commenta Baroni - E' una squadra difficile da affrontare, ma abbiamo bisogno della vittoria in casa davanti ai nostri tifosi e non possiamo rimandare ancora questo appuntamento. E' necessario mettere in campo dedizione, voglia e pressione sulla palla perché loro giocano veramente un gran calcio, con Italiano bravo a dare una identità. Dobbiamo essere bravi a limitarli e stare dentro la partita, cercando di esaltare i nostri punti di forza".
    Il tecnico giallorosso, che dovrà fare a meno dello squalificato Hjulmand, si ritrova con un'infermeria vuota e, dunque, con un ampia facoltà di scelta. "Abbiamo recuperato Askildsen e Bistrovic - dice - qualche dubbio ancora su Pezzella. La squadra sta bene e proprio per questo ho dei dubbi, segno che abbiamo preparato bene la sfida". A sostituire in cabina di regia il capitano danese è in rampa di lancio Blin, e l'allenatore lo anticipa tra le righe: "Si è conquistato questo campionato lavorando duro dallo scorso anno. Domani deve essere sereno, con voglia, gioia e senza paura: E una opportunità per lui".
    E dopo l'esordio all'Olimpico, Umtiti si prepara a ricevere l'abbraccio dei tifosi giallorossi. "Si è allenato bene in settimana - dichiara Baroni - per lui giocare una gara intera è un carico importante, ma si tratta di un giocatore di esperienza e spessore per gestire queste situazioni".
    Infine il reparto avanzato che pone a Baroni un ventaglio di scelte. "La nostra è una squadra giovane e rinnovata - aggiunge - ed abbiamo bisogno di tempo per ritrovare certezze. Ceesay e Colombo sono ragazzi che possono fare tanto, cosi come Persson che presto vedremo in campo. Tutti possono dare il loro contributo, scuramente in avanti abbiamo bisogno della staffetta". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie