DIRETTA MONDIALI

Risultato finale
Francia 4
2 Croazia
L'Albo d'oro
  • 1930
  • 1934
  • 1938
  • 1950
  • 1954
  • 1958
  • 1962
  • 1966
  • 1970
  • 1974
  • 1978
  • 1982
  • 1986
  • 1990
  • 1994
  • 1998
  • 2002
  • 2006
  • 2010
  • 2014

Perù

Perù (foto: EPA)

Perù

Il Perù torna a 36 anni dall'Italia Mundial

Dai Mondiali di Spagna '82 griffati Paolo Rossi e Bruno Conti alla rassegna iridata in Russia a giugno. A 36 anni di distanza dall'ultima volta il Perù ritorna a giocare una fase finale della massima competizione calcistica per nazioni, ma in questa occasione non troverà l'Italia con cui nel 1982 si scontrò bloccando sull'1-1 gli azzurri di Bearzot che poi avrebbero fatto la storia del calcio battendo Argentina, Brasile e Polonia per poi trionfare contro la Germania nella magica notte del Bernabeu di Madrid.
Un Perù che si è guadagnato la qualificazione a Russia 2018 non senza fatica: gli uomini guidati da Ricardo Gareca sono riesciti a raggiungere il quinto posto finale del loro gruppo, valido per poter disputare lo spareggio contro i vincitori dell'area oceanica. Dopo il pareggio in trasferta per 0-0 nella gara di andata, il 15 novembre 2017 il Perù batte 2-0 la Nuova Zelanda qualificandosi al campionato del mondo.
Nazionale peruviana che non potrà portare in Russia la sua stella Paolo Guerrero: il capitano del Perù era stato squalificato per 14 mesi dal TAS per essere risultato positivo alla cocaina durante un controllo antidoping: uno stop che impedirà all'attaccante del Flamengo di rappresentare la selezione peruviana al Mondiale in Russia. I capitani delle squadre del Gruppo C, quello in cui giocherà il Perù, hanno scritto una lettera alla Fifa perché la squalifica a Guerrero possa essere quantomeno sospesa durante il Mondiale, così da permettergli di essere convocato per la spedizione russa dal ct Ricardo Gareca. ''Chiediamo alla Fifa di mostrare compassione - hanno scritto Mile Jedinak, Hugo Lloris e Simon Kjaer, rispettivamente capitani di Australia, Francia e Danimarca -. Crediamo sia estremamente ingiusto escludere Guerrero da quello che sarebbe l'apice della sua carriera". Adesso bisogna vedere cosa deciderà la Fifa: l'ex attaccante di Bayern e Amburgo in un primo momento avrebbe dovuto scontare solo sei mesi di squalifica, ma la pena è stata prolungata nello scorso febbraio''.
Il Perù è stata una delle nazionali più forti del Sud America tra gli anni trenta e gli anni ottanta e, pur non avendo raccolto risultati di rilievo negli ultimi decenni (dagli anni novanta), è considerata la quarta nazionale sudamericana più importante dopo Brasile, Argentina e Uruguay fino ai primi anni ottanta. Nel suo palmarès figurano 2 Coppe America (una vinta quando il torneo era denominato Campeonato Sudaméricano de Football, nel 1939, e una con la dizione Copa América, nel 1975). Ha partecipato per quattro volte alla fase finale della coppa del mondo, giungendo ai quarti di finale nel 1970 e al girone del secondo turno nel 1978. Occupa attualmente l'11ª posizione nel Ranking mondiale Fifa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA