Sorpresi con 5 kg di polpa ricci di mare

Multati da forestali con sanzione da mille euro a testa

 Avevano riempito diverse ceste con ricci di mare appena pescati ma sono stati sorpresi dagli agenti delle Stazioni forestali di Trinità D'Agultu e Luogosanto, che operavano nell'ambito dei servizi di prevenzione e repressione organizzati dell'Ispettorato ripartimentale di Tempio Pausania.

Cinque pescatori, che sono state sanzionate con mille euro di multa a testa per violazione delle norme sul prelievo della specie, sono stati bloccati dagli agenti mentre si trovavano a bordo di un'imbarcazione mentre erano intenti a confezionare la polpa di ricci. Alla vista dei Forestali i cinque hanno scaricato in mare i ricci appena pescati, ma sono stati trovati in possesso di bottigliette di vetro che contenevano più di cinque kilogrammi di polpa, che sono stati sequestrati.

Il Corpo Forestale ricorda che "la raccolta illegale del riccio di mare, preziosa risorsa in depauperamento, sta diventando un fenomeno preoccupante. L'echinoderma marino è anche un importantissimo elemento della catena alimentare, essendo la base per il nutrimento di numerose e importanti specie ittiche, e quindi, a maggior ragione, meritevole di tutela e protezione".

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie