Passaporto sanitario, test salivari indisponibili

Sperimentazione ancora in corso, non pronti per 3 giugno

Per il passaporto sanitario non si potrà fare affidamento sui test salivari sperimentati dall'Università lombarda "Insubria". Almeno non da subito. "La squadra del professor Lorenzo Azzi che sta lavorando al progetto - ha spiegato all'ANSA l'assessore della Sanità Mario Nieddu - deve ancora iniziare la sperimentazione finale, quella che consentirà di chiedere la validazione da parte dell'Agenzia del Farmaco (Aifa), un percorso che si dovrebbe chiudere entro l'estate". Impossibile, dunque, liberalizzare la somministrazione dal 3 di giugno, data di riapertura degli scali sardi. Dal 3 la Regione intende chiedere ai turisti in arrivo un certificato di negatività al Covid-19 da esibire all'imbarco assieme al biglietto, e il presidente Solinas aveva indicato come possibili proprio i test salivari, ideali, era stato detto, perchè i risulati arrivano prestissimo.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie