Da Cascia in Vaticano a festa S. Antonio

Allevatori parteciperanno alla benedizioni degli animali

(ANSA) - CASCIA (PERUGIA), 13 GEN - Allevatori di Cascia in Vaticano in occasione della festa di Sant'Antonio Abate che si celebrerà mercoledì 17 gennaio. Per partecipare alla benedizione degli animali in piazza San Pietro partiranno due pullman dalla città di Santa Rita e chi sarà a Roma avrà così modo di aderire all'undicesima edizione della "Festa dell'allevatore" organizzata dall'Aia-Associazione allevatori italiani. A darne notizia all'ANSA è l'assessore comunale e a sua volta allevatrice, Daniela Benedetti. "L'evento in Vaticano - ha spiegato l'assessore - sarà trasmesso, a partire dalle 10,30, anche su maxi schermo a Cascia che verrà installato in piazza Garibaldi". La decisione di partecipare alla manifestazione, ha detto Benedetti, "nasce dal desiderio di fare qualcosa di speciale per la comunità che è stata fortemente colpita dagli eventi sismici del 2016, che hanno messo a dura prova la popolazione e gli stessi allevatori". "Il messaggio del cardinale Angelo Comastri, che officerà la santa messa - ha aggiunto -, sarà di conforto e di speranza per tutta la nostra gente". Benedetti ha anticipato anche l'intenzione che sta maturando di creare "una sinergia sempre più forte tra l'Aia e gli allevatori casciani, tanto che mercoledì sarà proprio Cascia a rappresentare tutti i comuni terremotati del Centro Italia in Vaticano". L'assessore ha ricordato inoltre la grande gara di solidarietà che si era messa in moto a favore degli allevatori del territorio e "in particolare ricordiamo con immensa gratitudine i pastori sardi che rinnovarono l'antica e nobile tradizione della 'sa paradura' donando circa mille pecore, un gesto che ha rappresentato, in quel momento così difficile, un segno importante di speranza e di rinascita". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: