Cronaca
  1. ANSA.it
  2. Cronaca
  3. Omicidi di Sarzana: Camilla uccisa con due colpi alla testa

Omicidi di Sarzana: Camilla uccisa con due colpi alla testa

Bedini non risponde all'interrogatorio di convalida

La trans Camilla è stata uccisa, presumibilmente domenica notte, con due colpi di pistola di piccolo calibro sparati nella parte sinistra della testa. Lo ha accertato l'autopsia eseguita dall'anatomopatologa Susanna Gamba. L'omicidio di Camilla presenta dunque più di una analogia con quello di Nevila Pjetri, che è stata uccisa 24 ore prima a 3 km circa di distanza nella zona campestre di Marinella di Sarzana.

Intanto Daniele Bedini, falegname di 32 anni arrestato lunedì scorso e accusato dell'omicidio volontario della propstituta albanese Nevila Pjetri, si è avvalso della facoltà di non rispondere durante l'interrogatorio di convalida del fermo. L'uomo, in carcere a La Spezia e assistito dall'avvocato Reboa, è indagato anche per l'omicidio di Camilla.

 


Camilla (foto da Facebook)

I carabinieri del Ris di Parma hanno iniziato gli accertamenti sul pickup bianco in uso a Bedini. Accertamenti verranno eseguiti anche sulla Ford Fiesta di Camilla, trovata dalla polizia poco distante dal luogo del secondo delitto. In quell'auto, ritrovata tra l'altro con il quadro ancora acceso, erano state rinvenute tracce di sangue sul tappetino e due bossoli di proiettili calibro 22.

I sommozzatori dei carabinieri, impegnati tutto il giorno nelle acque del torrente alla ricerca di elementi utili per l'indagine, sono rientrati a Genova mentre proseguono le ricerche nelle zone dei delitti di materiali utili alle indagini. Non è escluso, anche se gli investigatori non ne danno conferma, che qualcosa di importante per le indagini in corso sia già stato ritrovato.

Nel frattempo sul caso del mancato arresto di Daniele Bedini, dopo che era diventata definitiva la sua condanna a tre anni di reclusione per rapina aggravata, la ministra della Giustizia Marta Cartabia ha chiesto ai suoi ispettori di avviare approfondimenti a fronte delle notizie di stampa. In attesa degli esiti di questa attività, anche il Pg della Cassazione Giovanni Salvi, che condivide con la ministra la titolarità dell'azione disciplinare nei confronti dei magistrati, ha iscritto un procedimento conoscitivo. 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA



Modifica consenso Cookie