Bankitalia: imprese più pessimiste

Indagine, prospettive meno favorevoli per domanda e occupazione

 Imprese più pessimiste a causa del peggioramento "delle condizioni dei mercati finanziari". Secondo l'indagine condotta dalla Banca d'Italia tra il 28 maggio e il 15 giugno 2018 presso le imprese italiane con almeno 50 addetti, "i giudizi sulla situazione economica generale sono peggiorati in tutti i settori di attività". L'evoluzione, spiega Via Nazionale, è in parte attribuibile al peggioramento delle condizioni dei mercati finanziari osservato nei giorni di avvio dell'indagine". Le valutazioni complessive sulla domanda corrente sono rimaste pressoché stabili. Le attese sulla domanda, sia interna sia estera, sono invece divenute meno favorevoli. I piani di spesa per investimenti nell'anno in corso sono risultati appena meno positivi nel confronto con lo scorso trimestre. Le attese sull'occupazione sono in peggioramento, in particolare fra le imprese edili.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who