Tecno, minibond strumento per investire

Emissione nel 2017 su ExtraMot Pro per mix risorse finanziarie

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - Diversificare le risorse finanziarie in un momento di grandi investimenti. Con questa motivazione Tecno, azienda di design riconosciuta a livello internazionale, ha deciso di quotare un minibond sul segmento ExtraMot Pro 3. A spiegarlo è il presidente e amministratore delegato di Tecno, Giuliano Mosconi, ricordando che l'emissione è avvenuta nel 2016 per un ammontare di 5 milioni di euro e scadenza nel 2021. "E' stato un modo per mixare le risorse e, in più, un'obbligazione quotata è stato anche un elemento per darci regole di gestione molto più stringenti", afferma Mosconi, secondo il quale "l'esperimento è stato positivo". Per cui l'azienda non esclude di continuare ad utilizzare questo strumento passando a ExtraMot Pro3, il segmento lanciato quest'anno da Borsa Italiana dedicato a pmi e società non quotate con ambiziosi piani di crescita. "Il nostro gruppo sta crescendo in maniera importante soprattutto nei mercati esteri che rappresentano circa l'80% del nostro fatturato, quindi, avere risorse stabili può essere una giusta opzione per il futuro". Tecno è un'azienda di design, specializzata nella produzione di mobili per ufficio, ma anche sedute per aree di uso collettivo, come stazioni, aeroporti e auditorium. Tra i progetti internazionali più rilevanti, la sala dell'emiciclo del Parlamento Europeo, gli arredi del British Museum, così come l'aeroporto internazionale di Doha Qatar e le stazioni ferroviarie francesi. Fondata nel 1953 da Osvaldo e Fulgenzio Borsani, con sede produttiva a Mariano Comense (CO), la società opera a livello globale attraverso le proprie sedi di Milano, Parigi, Londra, Madrid, New York, Dubai ,Tokyo e una rete capillare di rivenditori selezionati.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie