Covid: Brasile, 100% popolazione vaccinata entro fine 2021

Obiettivo governo sono 170 mln persone in grado ricevere farmaco

(ANSA) - SAN PAOLO, 26 FEB - Il ministro della Salute brasiliano, Eduardo Pazuello, ha dichiarato che pretende immunizzare il 50% della popolazione vaccinabile del Paese entro giugno, raggiungendo il 100% entro la fine dell'anno. Secondo i calcoli del ministro, questo ammonterebbe a circa 170 milioni di brasiliani. Il conteggio esclude i giovani di età inferiore ai 18 anni, le donne incinta, le persone con gravi comorbidità e gli immunosoppressi.
    "Ci sono persone che non possono ancora essere vaccinate", ha aggiunto il ministro.
    Pazuello ha poi informato che, dall'inizio della campagna di vaccinazione ad oggi (poco più di un mese), sono state distribuite tra i 13 e i 14 milioni di dosi di vaccini.
    "È una vittoria del nostro Paese: con la produzione propria, in alcuni casi, con le importazioni, in altri; e con la capacità logistica di distribuirle simultaneamente agli Stati e ai 5.570 comuni", ha affermato il ministro.
    Secondo Pazuello, non ci sono azioni che non vengano intraprese per garantire la vaccinazione. Tutti i "possibili vaccini contrattabili sono stati contrattati: mi riferisco a quelli con contratti firmati e consegnati", ha precisato il ministro.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie