Cina, Gb indaghi su contestazioni a ministro Hong Kong

Finita a terra a Londra durante proteste manifestanti

La Cina ha chiesto al Regno Unito di indagare e di fare immediata luce sull'incidente che ieri ha coinvolto il segretario alla Giustizia di Hong Kong Teresa Cheng, contestata a Londra da manifestanti pro-democrazia, finendo anche per terra. Lo ha detto il portavoce del ministero degli Esteri Geng Shuang, sollecitando arresto e consegna alla giustizia degli autori a tutela del personale cinese nel Paese. "Invitiamo la parte britannica a essere cauta su Hong Kong e a non inviare segnali sbagliati, evitando di interferire in affari interni della Cina", ha aggiunto Geng. 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA