Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: cresce l'attività dei pangolini in varie regioni

Negli ultimi 3 anni rilevate centinaia di tane nuove

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 15 GEN - La Cina ha individuato negli ultimi tre anni centinaia di nuove tane di pangolini e catturato filmati di attività di questi animali in diverse province, dal Guangdong, allo Jiangxi fino all'Hunan.
    Dalla ricerca preliminare è emerso che i formichieri squamosi cinesi hanno popolazioni riproduttive di una scala particolare con diverse suddivisioni a livello provinciale, e che la qualità del loro habitat e la connettività sono relativamente buone, ha specificato Hua Yan, funzionario di un centro di ricerca per la salvaguardia dei pangolini della National Forestry and Grassland Administration.
    Nel distretto forestale di Wuqinzhang nella cittadina di Huizhou, situata nella provincia meridionale del Guangdong, negli ultimi anni sono state rilevate 308 nuove tane di pangolini e tramite telecamere ad infrarossi sono stati identificati 33 esemplari di questo animale. Il funzionario ha aggiunto che la densità di popolazione della specie in quest'area supera la proporzione di un formichiere squamoso per chilometro quadrato.
    I pangolini sono una specie importante che influenza la struttura, la funzione e la salute degli ecosistemi forestali, ma a causa dell'eccessiva caccia e della perdita di habitat, le specie selvatiche di questi animali sono diminuite bruscamente.
    La Cina ha innalzato la tutela dei pangolini al livello più elevato e ha intensificato un giro di vite su azioni che includono la caccia e il commercio illegale con l'obiettivo di salvaguardare al meglio la specie. (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie