Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Panda gigante Tian Bao rimarrà in Belgio nel 2022

Lo ha fatto sapere lo zoo Pairi Daiza tramite un comunicato

(ANSA-XINHUA) - BRUXELLES, 04 FEB - Tian Bao, il primissimo esemplare di panda gigante nato in Belgio nel 2016, nel 2022 potrà rimanere allo zoo Pairi Daiza nel Paese europeo, come affermato in un comunicato stampa divulgato ieri dalla stessa struttura.
    In quest'ultimo si legge: "Pairi Daiza ha raggiunto un accordo con la China Wildlife Conservation Association (Cwca) che permette al più anziano dei panda giganti nati in Belgio di restare nello zoo per il 2022".
    Secondo la dichiarazione, quest'anno le due parti avvieranno anche i preparativi necessari per il trasporto di Tian Bao in Cina.
    Quanto ai gemelli panda Bao Di e Bao Mei, nati nel 2019 da Hao Hao e Xing Hui, i genitori di Tian Bao, questi si stabiliranno insieme in un nuovo territorio che sarà realizzato appositamente per loro.
    Secondo la medesima fonte, la separazione dei gemelli e della madre panda dovrebbe rendere possibile il riavvio dei tentativi di procreazione come parte del programma di conservazione di questa specie vulnerabile.
    Xing Hui e Hao Hao sono arrivati in Belgio nel 2014, in prestito dalla Cina.
    La convenzione che regola la presenza dei panda in Belgio prevede che tutti i figli della coppia debbano essere rimandati in Cina all'età di quattro anni, per meglio salvaguardare la specie dei panda giganti.
    Tuttavia, il processo di restituzione di Tian Bao in Cina ha subito ritardi per via delle restrizioni dovute al Covid-19.
    Pairi Daiza è così diventato uno dei pochi zoo fuori dal Paese orientale ad ospitare contemporaneamente cinque panda giganti.
    (ANSA-XINHUA).
   

        Responsabilità editoriale Xinhua.

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie