Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: in calo riserve valuta forex a gennaio

Dati della State Administration of Foreign Exchange

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 07 FEB - Le riserve cinesi in valuta estera (forex) sono scese nel mese gennaio, vista la contrazione generale dei prezzi degli asset finanziari globali nel contesto del rafforzamento del dollaro statunitense; questo quanto mostrato oggi dai dati della State Administration of Foreign Exchange (Safe).
    A fine gennaio, le partecipazioni in valuta estera del Paese hanno raggiunto i 3.221,6 miliardi di dollari, registrando un calo di 28,5 miliardi di dollari, corrispondenti allo 0,88% dalla fine del 2021.
    Wang Chunying, vice direttrice della Safe, ha commentato i dati, osservando: "il mercato forex ha mantenuto un andamento stabile nel mese di gennaio, con l'offerta e la domanda interna di valuta estera rimaste sostanzialmente equilibrate".
    Quest'ultima ha attribuito la flessione all'impatto di fattori quali le aspettative di politica monetaria nelle principali economie, la geopolitica e i dati macroeconomici, che hanno contribuito all'aumento dell'indice del dollaro statunitense e alle variazioni nei prezzi degli asset.
    (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie