Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina al primo posto per domande brevetti internazionali 2021

Dati della World Intellectual Property Organization (Wipo)

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 14 FEB - La Cina si è classificata al primo posto, per il terzo anno consecutivo, per il numero delle domande di brevetto internazionale nel 2021.
    È quanto si evince dalle ultime statistiche pubblicate dalla World Intellectual Property Organization (Wipo) e diffuse in data odierna dal China Science Daily.
    I dati della Wipo hanno mostrato che sono state depositate circa 277.500 domande internazionali nel 2021 nell'ambito del Patent Cooperation Treaty (Pct) della Wipo, con un aumento dello 0,9% su base annua.
    I richiedenti cinesi hanno presentato 69.540 domande, segnando una crescita dello 0,9% dal 2020. Le domande provenienti da Stati Uniti, Giappone, Repubblica di Corea e Germania ammontavano rispettivamente a 59.570, 50.260, 20.678 e 17.322.
    Huawei, la società cinese di telecomunicazioni, è in cima alla classifica dei richiedenti Pct, con 6.952 domande avanzate nel 2021.
    L'ateneo cinese della Zhejiang University si è classificato al secondo posto tra gli istituti d'istruzione, con 306 domande Pct nel 2021. (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie