Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. Europa
  4. Ucraina, dozzine Pc governo infettati dopo cyberattacco

Ucraina, dozzine Pc governo infettati dopo cyberattacco

Microsoft: se attivato malware può mettere dispositivi Ko

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - In Ucraina dopo il cyberattacco di giovedì dozzine di reti di computer delle agenzie governative sono stati infettati con un malware che può mettere i dispositivi Ko. A dirlo è Microsoft in un post ufficiale, ripreso dal sito Cnet. Il virus malevolo - spiega la compagnia di Redmond - ha preso di mira diverse organizzazioni in Ucraina, comprese le agenzie governative che assolvono a funzioni critiche o sono in prima linea nelle emergenze. Se attivato, il malware rende i computer inutilizzabili.
    "I nostri team investigativi hanno identificato il malware su dozzine di sistemi interessati e quel numero potrebbe aumentare man mano che le nostre indagini continuano", afferma Microsoft.
    L'operazione da parte della società tecnologica è stata rilevata giovedì quando il paese è stato colpito da un potente cyberattacco che ha messo fuori uso diversi siti governativi su cui è apparso il messaggio "abbiate paura e aspettatevi il peggio".
    Microsoft ha affermato di non essere in grado di valutare l'intento dell'attività cybercriminale nè di identificare caratteristiche precise che la colleghino ad attori delle minacce.
    Un funzionario della sicurezza ucraino ha detto a Reuters sabato che il governo ritiene che a sferrare l'attacco informatico siano stati gruppi di hacker collegati ai servizi di intelligence russi. Mosca ha ripetutamente negato il coinvolgimento. Nel 2017, la Russia fu accusata del massiccio attacco ransomware NotPetya, che prese di mira istituzioni governative, finanziarie ed energetiche in Ucraina e causò danni per oltre 10 miliardi di dollari in tutto il mondo. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie