Salvini 'il Capitano' sovranista, felpe e ruspa

Superstar sui social, amico di Putin. Ha tolto 'Nord' a nome Lega

I suoi sostenitori lo chiamano "il Capitano", con la sua vis oratoria e le sue celebri felpe ha preso la guida della Lega nel 2013, quando era al minimo storico del 4 per cento, per portarla all'attuale 25%. Matteo Salvini, milanese e milanista doc, 44 anni, è il leader politico italiano più popolare nelle reti social: su Facebook è seguito da oltre 2 milioni di fan, 740 mila followers su twitter. Iscritto giovanissimo alla Lega di Bossi, alla guida dei giovani padani, frequenta anche il Centro Sociale Leoncavallo. Giornalista professionista, nella "Padania" e a "Radio Padania Libera", sposato e poi divorziato, ha un figlio quindicenne.

Oggi fidanzato con la presentatrice tv Elisa Isoardi. Tre mandati all'Europarlamento, uno alla Camera, il 4 marzo è stato eletto senatore. In pochi mesi ha 'rottamato' il padre padrone del partito Umberto Bossi, cancellando la parola "nord" dal partito e abbandonando la vecchia stella polare del federalismo per abbracciare l'onda sovranista e populista, in sintonia con il Front National di Marine Le Pen e con il premier ungherese Viktor Orban.

Grande estimatore di Vladimir Putin, i suoi slogan più gettonati "prima gli italiani", "la ruspa", entrati ormai nel linguaggio della politica italiana. Stakanovista della piazza, i suoi bersagli preferiti sono gli immigrati irregolari, le banche, i burocrati di Bruxelles, la grande finanza, Soros, l'Ue dei vincoli esterni. Unico in Italia ad aver tifato per la vittoria di Donald Trump, è stato anche il primo leader ad essere convocato, dopo le elezioni, dall'ambasciatore Usa a Roma. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA