ANSAcom

Ad Arte Fiera 2020 un 'museo-diffuso' per l'Emilia-Romagna

Ciclo di mostre per conoscere patrimonio creativo regionale

Bologna ANSAcom

L'Emilia-Romagna sarà protagonista delle 44esima edizione Arte Fiera 2020, la manifestazione internazionale d'arte moderne a contemporanea in programma da domani a domenica a BolognaFiere. Riconfermando il format lanciato nella passata edizione, quest'anno verrà presentato il secondo capitolo di 'Courtesy Emilia-Romagna', il ciclo di esposizioni allestite nell'ambito della kermesse che coinvolge collezioni istituzionali d'arte moderna e contemporanea sia pubbliche che private del territorio. Una sorta di 'museo-diffuso' svelerà agli ospiti della manifestazione il patrimonio creativo dell'Emilia-Romagna: i visitatori incontreranno, nel loro percorso, Giorgio Morandi, Carla Accardi, Gerhard Richter, Gianni Colombo, Salvo, ma anche artisti come Mattia MOreni, Alberto Sughi, Dino Pedriali e firme del contemporaneo come Fischli&Weiss o esponenti delle nuove generazioni di caratura internazionale come Yang Fudong e Yori Ancarani. L'allestimento è curato dalla storica e critica dell'arte Eva Brioschi che, nel padiglione 15, presenterà la mostra 'L'opera aperta' che prende spunto dall'omonimo saggio di Umberto Eco.

In collaborazione con:
Bologna Fiere

Archiviato in


Modifica consenso Cookie