ANSAcom

4.Manager insieme a imprese per crescita competitiva

A Connext 2019 insieme per la crescita

MILANO ANSAcom

Il binomio imprese e manager è "l'ingranaggio capace di rendere più competitivo il sistema produttivo". È il messaggio lanciato dall'Associazione 4.Manager, durante un seminario, organizzato nell'ambito di Connext, mirato a far emergere il valore delle competenze manageriali per la crescita delle imprese.

"A Connext siamo in una piazza virtuale in cui manager e imprese possono contaminarsi per crescere insieme - afferma il presidente di 4.Manager e Federmanager, Stefano Cuzzilla –. Dobbiamo impegnarci affinché le esperienze di successo di imprese che sono diventate più competitive attraverso il ricorso ai manager diventino delle best practices replicabili in tutto il sistema". Nell'ottica di favorire l’utilizzo di alte competenze da parte delle pmi, 4.Manager ha firmato recentemente un accordo con Piccola Industria Confindustria per individuare insieme la strada verso la crescita delle imprese. "Le grandi trasformazioni che stanno interessando il mondo della produzione e del lavoro – sottolinea Carlo Robiglio, Presidente di Piccola Industria Confindustria – richiedono alle nostre pmi un cambio di paradigma. Servono nuove competenze manageriali per vincere le sfide che abbiamo davanti, serve diffondere cultura d’impresa per aiutare gli imprenditori a gestire efficacemente questo processo e la partnership con 4.Manager va in questa direzione".

Nell’ambito del seminario, 4.Manager ha anche presentato la nuova Community “Think4Management”, un progetto di open innovation destinato ai giovani imprenditori, ai giovani manager e alla piccola industria, per condividere conoscenze, confrontarsi, individuare progettualità operative e facilitare l’aggregazione di competenze. "Per crescere ed essere competitivi oggi non basta intercettare i trend di sviluppo - sostiene Alessio Rossi, presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria -. Serve un approccio organizzativo e manageriale che prevede l’inserimento in azienda di figure verticali che rispondano alle esigenze di crescita, internazionalizzazione e rafforzamento delle imprese. Questo è particolarmente importante per gli imprenditori giovani che si trovano a prendere le redini delle imprese di famiglia o ad avviare nuovi progetti imprenditoriali". Per testimoniare i benefici in termini di competitività, il seminario ha dato voce ad imprese che si sono avvalse di figure manageriali nei settori della finanza, dell’internazionalizzazione e dell’innovazione.

In collaborazione con:

Archiviato in