ANSAcom

Diquattro: "Lo sport in streaming è un fenomeno inarrestabile"

Non solo eventi live, DAZN punta anche sui contenuti originali

Milano ANSAcom

"Il consumo dei contenuti sportivi sulle piattaforme di streaming cresce sempre più, accelerato nell’ultimo anno per la situazione che ci siamo trovati ad affrontare. E’ un trend inarrestabile”. Non ha dubbi Veronica Diquattro, Chief Customer and Innovation Officer di DAZN, uno dei principali operatori Ott che propone eventi di sport live e on demand. Nel portfolio c’è anche la Serie B, a cui ha dedicato 'Growing Together’, un format originale in cui vengono intrecciate storie di giovani talenti del calcio e di start up, per raccontare le eccellenze sportive e imprenditoriali delle città protagoniste del secondo campionato di calcio italiano.

"E’ un nuovo importante tassello della nostra strategia per raccontare storie in un modo diverso - ha osservato Diquattro -. Ormai siamo da tre anni in Italia, abbiamo il ruolo di portatori di innovazione, siamo quelli che cambiano le regole del gioco, non solo per la fruizione dei contenuti ma anche nel linguaggio". Le prime tre delle sei puntate di 'Growing Together' sono dedicate a Reggina, Salernitana e Spal, e nel progetto sono coinvolti anche la Lega B, Bkt, lo sponsor del campionato, e Havas Media Group. "E’ un format originale di DAZN, interamente ideato e prodotto in Italia - ha sottolineato la Chief Customer and Innovation Officer della piattaforma -. Raccontiamo le storie dei campioni di alcune delle squadre di Serie B, che è una fucina di talenti, e attraverso i loro occhi anche quella delle città dove giocano. Si scopre così non solo l’anima sportiva del territorio, ma anche quella della ricerca, dell’innovazione, attraverso storie di imprese, piccole, medie e start up, o di persone che sono andate a studiare e lavorare all’estero e poi sono tornate per portare avanti dei progetti con grande impegno e tenacia".

Dietro questo progetto, c’è la volontà di "accendere i riflettori su campi meno conosciuti, e infatti DAZN è anche attiva con l’associazione Angels4Women per sostenere l’imprenditoria femminile", ha aggiunto la manager. Ma c'è anche l’obiettivo di aumentare la produzione di produzioni originali, "sempre più un aspetto fondamentale" della strategia della piattaforma di streaming sportivo, soprattutto da quando l’emergenza Covid ha portato il mondo a conoscere il lockdown.

"Nell’ultimo anno, soprattutto durante lo stop dei campionati, abbiamo investito moltissimo nella produzione di oltre 250 nuovi contenuti originali e 11 format - ha raccontato Veronica Diquattro -. In tutto il 2020 abbiamo realizzato più di 450 nuovi contenuti originali, più di uno al giorno. C’è dietro un grandissimo sforzo di produzione, creativo e di sperimentazione: nella nostra strategia di contenuti originali abbiamo sempre perseguito la contaminazione di mondi e settori diversi. Ad esempio, in 'La mente nel pallone' abbiamo parlato dell’importanza delle emozioni e della neuropsicologia mettendo a confronto gli sforzi da portare avanti per raggiungere gli obiettivi nella vita personale e anche nello sport, con il supporto di persone come neuropsicologi o performance coach. A livello globale - ha continuato - stiamo portando avanti tanti progetti di contenuti originali: uno degli ultimi, ‘Parallel Worlds’, mette a confronto un grande campione del calcio, Cristiano Ronaldo, con uno del mondo della boxe, Triple G".

Al centro dell’offerta di DAZN restano comunque gli eventi sportivi, non solo il calcio, ma anche motori, arti marziali miste, Boxe, Nfl. Un mondo che, secondo le previsioni di molti esperti, troverà sempre più spazio sulle piattaforme Ott. "Il consumo dei contenuti sportivi sulle piattaforme di streaming cresce sempre più, accelerato nell’ultimo anno per la situazione che ci siamo trovati ad affrontare. E’ un trend inarrestabile, perché porta a dare al consumatore esattamente quello che vuole, in termini di fruizione personalizzata, unica, immersiva, completa e diversa da quella che avviene con la tv lineare - è sicura Diquattro -. A livello globale, quasi il 60% degli appassionati di sport dichiara di guardare i contenuti sportivi su almeno una piattaforma di streaming e sempre di più dicono di voler abbandonare abbonamenti tradizionali a favore dell’Ott. Visto quanto è diventato parte della vita di tutti i giorni il consumo dei contenuti sportivi in modalità streaming sugli Ott a un prezzo contenuto, dal primo dicembre DAZN ha aperto l’offerta a livello globale, in oltre 200 territori, con una proposta focalizzata principalmente sulla boxe: nel primo evento, il match fra Joshua e Pulev abbiamo scoperto e raccolto fan in nuovi territori come la Bulgaria".

 

In collaborazione con:
Dazn

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie