Francesco Milleri, l'uomo di fiducia di Del Vecchio

Dovrà affrontare le nuove sfide del gruppo, a partire dalla fusione con i francesi di Essilor

Da diversi anni consulente e uomo di fiducia Leonardo Del Vecchio, Francesco Milleri è stato scelto dal fondatore quale amministratore delegato di Luxottica anche per affrontare le nuove sfide del gruppo, a partire dalla fusione con i francesi di Essilor. Cooptato il primo marzo 2016 come amministratore con funzioni vicarie, il 29 aprile dell'anno scorso è stato nominato vice presidente di Luxottica con il compito di coadiuvare e assistere il presidente esecutivo nell'esercizio delle sue competenze. Il 15 dicembre scorso è stato nominato amministratore delegato del gruppo, mantenendo la carica di vice presidente.

Nel 1983 si laurea con lode in giurisprudenza all’Università degli Studi di Firenze, dove matura anche un’esperienza come assistente alla cattedra di Economia Politica tra il 1984 e il 1986. Consegue nel 1987 un MBA in Business Administration alla Scuola di direzione aziendale dell'Università Luigi Bocconi di Milano e un biennio di specializzazione in Corporate Finance alla Stern School of Business della New York University, come assegnatario della borsa di studio “Donato Menichella” della Banca d'Italia.

Tornato in Italia, inizia nel 1988 la sua carriera di consulenza aziendale per grandi gruppi italiani e multinazionali in numerosi settori dalla meccanica ai beni di consumo, dalle istituzioni finanziare al farmaceutico maturando una solida esperienza internazionale. Affianca all'attività di consulenza direzionale l’avvio e la gestione dal 2000 di un gruppo di aziende focalizzate sulle tecnologie informatiche e lo sviluppo di sistemi esperti di automazione digitale.

Nell’ambito del gruppo Luxottica è anche presidente di Salmoiraghi & Vigano.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia



Vai al sito: Who's Who