Attilio Fontana

Avvocato, ex sindaco Varese, a Milano sfilo' con Delrio

Attilio Fontana odia arrivare in ritardo facendo aspettare la gente. E anche se questo e' solo un dettaglio del carattere del nuovo candidato di centrodestra alla presidenza della Lombardia racconta qualcosa del suo profilo istituzionale, di rispetto per tutti gli interlocutori.

Un profilo che nella sua carriera ha permesso all'esponente della Lega non solo di essere eletto due volte sindaco a Varese (e prima a Induno Olona) e due volte presidente del Consiglio regionale della Lombardia, ma anche di ottenere cariche bipartisan come la presidenza dell'Anci della Lombardia e di ottenere il rispetto degli avversari politici.

Amico del governatore Roberto Maroni e' come lui di Varese e come lui avvocato.

E non e' la prima volta che Fontana prende il posto di Maroni in politica.

Nel 2006, dopo lo scandalo giudiziario che costrinse il sindaco leghista Aldo Fumagalli alle dimissioni, si parlava della possibile candidatura di Maroni a sindaco di Varese, ma anche in quel caso fu Attilio Fontana a prendere il suo posto nella corsa.

Allora dovette lasciare, con un certo dispiacere, l'incarico di presidente del Consiglio regionale, ruolo che ricopriva dal 2000 in cui era stato rieletto nel 2005.

Oggi invece Fontana, terminati due mandati come sindaco di Varese e' 'libero' da impegni, se non quelli da avvocato. Ruolo in cui, come difensore, per anni ha seguito le vicende giudiziarie della Camicie verdi, fino all'assoluzione definitiva e al risarcimento (e fra loro oggi c'e' chi lo ricorda su facebook).

Eletto all'Anci Lombardia (e nel direttivo dell'Anci nazionale) ha fatto battaglie fianco a fianco con il ministro Graziano Delrio, allora sindaco di Reggio Emilia e presidente dell'Anci nazionale, come la marcia dei sindaci organizzata a Milano nel 2012 contro i tagli al bilancio.

Sessantacinque anni, sposato, padre di tre figli, amante del golf e dei viaggi al momento dell'ufficializzazione da parte del consiglio nazionale della Lega Lombarda ha assicurato che dara' "il massimo per la nostra Lombardia" e ha avuto un pensiero per il resto della coalizione: "prendero' immediatamente contatti con tutti gli alleati del centrodestra".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA