Contratto Ramos scade nel 2021, ma il Real Madrid non ha fretta

Il difensore spera in un biennale, ma ancora non se ne parla

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - La trattativa per il rinnovo contrattuale di Sergio Ramos con il Real Madrid è in stand-by, o almeno così sembra. Il capitano della squadra più titolata del mondo, vero e proprio simbolo del madridismo - sebbene sia andaluso d'origine - va in scadenza nel 2021, ma ancora non ha cominciato a trattare l'eventuale rinnovo. Lo scrive il quotidiano As, spiegando che non ci sarebbe alcuna fretta sia da parte del calciatore che da parte del club 'blanco'. Sergio Ramos, classe 1986, ha vinto tutto in carriera, con la Nazionale spagnola e con il Real Madrid, è l'uomo di punta della difesa di Zinedine Zidane, che tutt'ora lo considera come una pedina inamovibile. Non è escluso che, vista la sua età non più verde, il Real Madrid proponga al difensore andaluso di firmare un contratto che scadrebbe di anno in anno. Sergio Ramos, secondo quanto pubblica As, invece, punterebbe a un biennale. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie