Vendite globali smartphone +1,4%, traina la Cina

Analisti, Huawei e Xiaomi sostengono il mercato

I costruttori cinesi trainano il mercato degli smartphone, che chiude il terzo trimestre in crescita. Da luglio a settembre le vendite mondiali sono aumentate dell'1,4% su base annua, a quota 389 milioni di unità.

I dati sono diffusi dalla società d'analisi Gartner, che evidenzia il ruolo determinante di Huawei e Xiaomi nell'incremento.

In base ai dati, Samsung si conferma prima azienda mondiale, ma con vendite ancora in calo. La compagnia coreana ha commercializzato 73,3 milioni di smartphone nel trimestre, a fronte degli 85,6 milioni registrati nel pari periodo del 2017.

Huawei, al secondo posto, mette a segno una crescita del 43%, passando da 36,5 a 52,2 di smartphone venduti. Il colosso cinese, praticamente escluso dal mercato americano, è primo in Cina, e sul podio in diversi paesi europei.

La medaglia di bronzo resta ad Apple, che passa da 45,4 a 45,7 milioni di iPhone venduti. Al quarto posto c'è Xiaomi con 33,2 milioni di smartphone contro i 25,8 milioni del terzo trimestre 2017. in quinta posizione un'altra cinese, Oppo, che riporta una crescita meno marcata, da 29,4 a 30,5 milioni di unità vendute.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA