Samsung lavora su altri smartphone pieghevoli

Bloomberg, due nuovi modelli, anche uno verticale a conchiglia

Samsung punta sul nascente segmento degli smartphone pieghevoli. La compagnia coreana, che due settimane fa ha svelato il Galaxy Fold, starebbe lavorando su altri due modelli di smartphone dal design diverso.

L'indiscrezione è riferita da Bloomberg, secondo cui cui un modello si piegherebbe verso l'esterno proprio come il Mate X di Huawei, e uno si svilupperebbe in verticale, in modo simile a un vecchio telefono a conchiglia.

Quest'ultima tipologia dovrebbe concretizzarsi in uno smartphone che sarà svelato alla fine del 2019 o agli inizi del 2020, mentre lo smartphone che si piega verso l'esterno arriverebbe solo in seguito e sarebbe più sottile degli altri, perché non avrebbe bisogno di uno schermo aggiuntivo posto all'esterno. Il Galaxy Fold, atteso sugli scaffali ad aprile, si piega invece all'interno come un computer portatile.

Sempre in base alle indiscrezioni, Samsung starebbe lavorando per migliorare il display eliminando la piega che compare dopo che viene piegato per circa 10mila volte, e valuterebbe la possibilità di offrire la sostituzione gratuita dello schermo.

La compagnia starebbe intenzionata anche a introdurre in lettore di impronte digitali inserito nello schermo. Oltre a Samsung, finora solo Huawei ha svelato uno smartphone pieghevole, il Mate X, che sarà messo in vendita nel quarto trimestre. Xiaomi e Oppo non hanno ancora presentato ufficialmente un pieghevole, ma lo hanno fatto vedere in video.

Anche Motorola ha confermato l'esistenza di un suo dispositivo, mentre da Apple non è arrivata conferma alle voci di un iPhone pieghevole.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA