In Cina vendite iPhone giù del 20% nel quarto trimestre

Analisti, mercato si flette del 9,7% ma Huawei cresce del 23%

In Cina, primo mercato mondiale della telefonia mobile, Apple ha chiuso il quarto trimestre 2018 con vendite di iPhone in calo del 20%. Il dato, fornito dagli analisti di Idc, quantifica la frenata dell'iPhone in Cina che era stata citata da Apple, all'inizio di gennaio, come causa per la correzione al ribasso delle stime sui ricavi trimestrali.

Stando a Idc, da ottobre a dicembre nel Paese asiatico sono stati commercializzati 103,3 milioni di smartphone, il 9,7% in meno rispetto allo stesso periodo del 2017. Apple ha perso il doppio rispetto al mercato complessivo, segnando un -19,9%, a quota 11,8 milioni di iPhone, che valgono all'azienda di Cupertino il quarto posto in classifica. Secondo gli analisti, la Mela ha pagato "lo squilibrio tra le condizioni severe del mercato cinese e gli alti prezzi dell'iPhone".

In prima posizione c'è Huawei, che in un mercato in calo mette a segno un +23,3% e commercializza 30 milioni di smartphone. Seguono Oppo, in crescita dell'1,5% a 20,3 milioni di smartphone, e Vivo, in aumento del 3,1% a 19,4 milioni di dispositivi. Quinta è Xiaomi, che precipita: -34,9%, a quota 10,3 milioni di telefoni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA