18:35

'Voleva colpire Big Ben in nome Isis'

Pm lo accusa, lui nega. Arrestato mesi fa con altri tre

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - LONDRA, 16 GEN - Ci sarebbe stato anche il Big Ben, assieme a una lunga lista di potenziali obiettivi altamente simbolici a Londra, fra i bersagli ipotetici dei piani di attentato attribuiti a un giovane musulmano britannico, presunto "simpatizzante dell'Isis". Lo ha affermato la pubblica accusa all'avvio del processo all'Old Bailey Court a Umar Ahmed Haque, 25 anni, originario dell'East End di Londra, arrestato assieme a tre sospetti fiancheggiatori, imputati assieme a lui. Secondo il procuratore Mark Heywood, Hague era l'anima del gruppo, "affascinato dall'ideologia perversa ed estremista" del cosiddetto Stato Islamico tanto da rivendicare la sua 'devozione' al Califfato alla polizia dopo l'arresto. Risulta aver avuto l'intenzione di compiere "uno o più attacchi violenti" e avrebbe "identificato metodi e obiettivi" fra cui, oltre a Big Ben, Heathrow, trasporti urbani, una moschea sciita, centri commerciali, il Parlamento di Westminster, la City, banche, ambasciate straniere, media. Hague s'è dichiarato non colpevole.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

18:29

Whirlpool non arretra, chiude Embraco con 500 esuberi

Finisce produzione in Italia, ora vertice al Ministero del Lavoro

Video  (ANSA)

18:27

Russiagate: Mueller convoca Bannon

Lo riferisce il New York Times

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - WASHINGTON, 16 GEN - L'ex stratega della Casa Bianca Steve Bannon ha ricevuto dal procuratore del Russiagate, Robert Mueller, un mandato di comparizione per testimoniare davanti ad un grand jury nell'ambito delle indagini su una possibile collusione tra l'entourage di Donald Trump e i russi. Lo scrive il New York Times, sottolineando che è la prima volta che Mueller usa un mandato per ottenere informazioni da un membro dell'inner circle del presidente.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

18:26

Piu' ortofrutta confezionata per non pagare sacchetti-bio

Agroter, 21% torna da fruttivendolo, 7% compra meno ortofrutta

Video  (ANSA)

18:22

Colombia: crollo ponte, 10 operai morti

Struttura in costruzione attraversava gola su autostrada

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - BOGOTA', 16 GEN - Dieci operai sono morti nel crollo di un ponte a sospensione in costruzione sopra una gola in Colombia. La Protezione civile ha precisato che gli operai stavano lavorando al drenaggio lungo il ponte, che si trova a circa 95 chilometri da Bogotà, quando la struttura è crollata.
    Nove persone sono morte sul colpo. Una decima è morta poco dopo in ospedale per le gravi ferite. Si sta ancora cercando di chiarire quante persone fossero sul posto al momento del crollo e se vi siano eventuali dispersi.
    Il ponte crollato era una struttura in sospensione di 450 metri, sull'autostrada tra Bogotà e Villavicencio. I lavoratori si stavano occupando del drenaggio sul lato della struttura, appesa a dei cavi a centinaia di metri dal fondovalle, quando questa è crollata.
    L'incidente si è verificato nel settore noto come Chirajara, una zona molto montuosa dove è stata costruita l'autostrada Bogotá-Villavicencio, che lungo i suoi 120 chilometri comprende decine di viadotti e gallerie.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

18:18

Papa in Cile: vergogna pedofilia, chiedo perdono

Incontrando autorita' affronta subito piaga che screditato Chiesa

Video  (ANSA)

18:17

Capanna: riprendere lotta vigorosa per disarmo nucleare

Condivido preoccupazioni del Papa, rischio guerra 'per errore'

Video  (ANSA)

18:15

Allerta Polizia, mini-pistola in vendita

Segnalazione a Questure: venduta all'estero, facile nasconderla

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 16 GEN - Con l'allarme terrorismo sempre alto, da poco è in commercio una pistola che è poco più grande di una carta di credito: un'arma che si può nascondere con facilità e, soprattutto, può essere portata in giro senza che nessuno se ne accorga. L'allerta arriva dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza che ha inviato una circolare a tutte le Questure d'Italia per invitare le forze di polizia sul territorio a segnalare immediatamente eventuali sequestri o ritrovamenti di questo tipo di pistola.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

18:14

Ong, in Yemen 8 mln a rischio morte fame

Unicef, oltre 5.000 minori uccisi o feriti da 2015, 5 al giorno

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - NEW YORK, 16 GEN - Nello Yemen in preda alla guerra ben 8 milioni di persone sono a rischio di morire di fame: è quanto denunciano in una nota Save the Children e altre 16 organizzazioni umanitarie operanti in territorio yemenita, che chiedono urgentemente la riapertura completa e incondizionata del porto di Hudaydah per consentire l'ingresso ininterrotto di cibo e carburante nel Paese.
    Inoltre, oltre 3 milioni di bambini sono nati in Yemen dopo l'escalation delle violenze, nel marzo 2015, si legge nel rapporto di Unicef 'Born into War'. Secondo l'agenzia dell'Onu, oltre 5.000 bambini sono stati uccisi o feriti nelle violenze, in media cinque al giorno da marzo 2015. Oltre 11 milioni di bambini hanno bisogno di assistenza umanitaria, praticamente tutti quelli nello Yemen, e circa 1,8 milioni di bambini sono gravemente malnutriti, tra cui circa 400.000 che stanno lottando per la vita. Inoltre, quasi 2 milioni di bambini non vanno a scuola.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

18:13

Expo, Sala: abuso ufficio non e' accusa nuova

Come sempre rispetto istituzionale poco, ma no comment

Video  (ANSA)

18:12

Roger Waters: non penso al passato, guardo al futuro

A Roma per mostra Pink Floyd. "Basta con la guerra permanente"

Video  (ANSA)

18:07

Tv: Castellitto, io Rocco Chinnici eroe da ricordare

Il 23/1 su Rai1 film tv tratto dal libro figlia Caterina

Video  (ANSA)

18:05

Parlamento Praga nega fiducia a Babis

Contro esecutivo minoranza imprenditore euroscettico 117 voti

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - PRAGA, 16 GEN - Il governo monocolore di minoranza formato dall'imprenditore populista euroscettico Andrej Babis, il premier e leader del movimento Ano (Azione del cittadino scontento) non ha ottenuto la fiducia in Parlamento. Contrari alla fiducia erano 117 deputati dei 195 presenti in Parlamento.
    Il governo sarà costretto a dimettersi ma governerà fino alla nomina di un esecutivo nuovo.
    Il presidente ceco, Milos Zeman, presente alla prima seduta del Parlamento dedicata al voto di fiducia, ma interrotta e spostata a oggi, ha promesso a Babis, il vincitore delle elezioni di ottobre scorso, di reincaricarlo del secondo tentativo di formare un governo, a condizione di ottenere prima da lui i nomi di 101 deputati disposti a sostenerlo.
    Il Comitato delle immunità parlamentari ha raccomandato al Parlamento di consegnare Babis e il suo vice Jaroslav Faltynek alla giustizia penale per l'affare dell'abuso dei contributi Ue nella costruzione di un agriturismo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

17:54

Vienna,con Alfano tema doppio passaporto

Ministro Esteri italiano, 'nessuna iniziativa unilaterale'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - BERLINO, 16 GEN - Vienna mantiene ferma la sua posizione sul doppio passaporto per gli altoatesini di lingua tedesca e ladina: la ministra degli Esteri, Karin Kneissl, del Fpoe di Heinz-Christian Strache, vuole "introdurre attivamente" il tema in un incontro con il collega italiano, Angelino Alfano, oggi a Roma, secondo quanto scrive l'Apa. "È una parte dell'accordo di governo", ha affermato, sottolineando di nuovo che la misura potrà esser presa solo "in dialogo fra Vienna, Roma e Bolzano". "Ho molto apprezzato le parole del premier Sebastian Kurz e della collega Kneissl sul fatto che siamo paesi che discutono, ma che non prendono iniziative unilaterali", ha detto a sua volta Alfano dopo l'incontro con la collega austriaca. "La posizione italiana sulla doppia cittadinanza è quella storica: il pieno riconoscimento dell'accordo De Gasperi-Gruber, un accordo di successo".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Pubblicità
Successiva