21:11

Crac BM, Bankitalia sarà parte civile

Responsabile civile vecchia Bm non Ubi Banca. 2.800 danneggiati

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ANCONA, 16 GEN - La Banca d'Italia sarà parte civile nel procedimento ad Ancona per il crac da un miliardo di euro della vecchia Banca Marche contro 16 ex manager dell'istituto di credito. Al termine di un'udienza fiume terminata in serata il gup di Ancona Carlo Cimini ha ammesso, insieme a Bankitalia, oltre 2.800 parti civili tra cui azionisti, obbligazionisti che hanno visto azzerati i valori dei titoli, rappresentati da varie associazioni di consumatori tra cui Unione nazionale consumatori (2.683 assistiti), Adusbef, Adiconsum e Federconsumatori. Il giudice ha accolto la richiesta di chiamata in causa come responsabile civile della vecchia BM in liquidazione che, a sua volta, aveva avviato un'azione civile contro il vecchio management. Non sarà responsabile civile invece Ubi Banca che ha acquisito la Nuova Banca Marche nata dopo la risoluzione del vecchio istituto di credito. Il gup ha rinviato al 13 febbraio e ha fissato diverse udienze fino al 27 marzo quando dovrebbe emettere la sentenza.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



20:22

Incidente Milano: i morti salgono a tre

Peggiora bilancio incidente in fabbrica alla periferia città

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - MILANO, 16 GEN - Sale a tre morti il bilancio dell'incidente avvenuto oggi pomeriggio in una fabbrica di materiali ferrosi alla periferia di Milano, in via Rho. In serata è deceduto infatti all'ospedale San Raffaele un altro dei 6 dipendenti che sono rimasti intossicati nello stabilimento dopo aver inalato gas tossici. Un quarto lavoratore è in condizioni gravissime.
    Sono rimasti intossicati da esalazioni tossiche durante le operazioni di pulizia di un forno. All'arrivo del 118 le loro condizioni erano già disperate.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




19:12

Addio Edwin Hawkins, cantò Oh Happy Day

Musicista gospel aveva 74 anni. Malato di cancro al pancreas

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - NEW YORK, 16 GEN - E' morto a 74 anni Edwin Hawkins, famoso in tutto il mondo per il brano 'Oh Happy Day'. Era malato di cancro al pancreas e si è spento nella sua casa in California.
    Classe 1943, Hawkins, con il gruppo Edwin Hawkins Singers, divenne famoso nel 1968 l'arrangiamento appunto di 'Oh Happy Day' (1968), poi incluso nella lista delle canzoni del secolo e nel 1970 vincitore del Grammy come miglior 'gospel performance'.
    Ha venduto sette milioni di copie in tutto il mondo.
    Il musicista era un pianista prodigio. A soli sette anni suonava già nel coro gospel della sua famiglia ed è stato tra i cofondatori del 'Northern California State Youth Choir', con circa 50 membri. Il suo primo album con il suo gruppo risale alla fine degli anni '60 e fu intitolato 'Let Us Go Into the House of the Lord'.
    In tutta la sua carriera Hawkins ha vinto quattro Grammy e nel 2007 è stato indotto nella 'Christian Music Hall of Fame'.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:10

Baby gang: Minniti, trovati responsabili

'Usano metodi terroristici, violenza nichilista'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - NAPOLI, 16 GEN - "Possiamo dire di essere sulla buona strada o di aver già individuato i responsabili delle violenze inaccettabili di questi giorni a Napoli. Questo grazie all'aumento dell'efficienza dei mezzi di contrasto, in particolare la videosorveglianza" ha detto il ministro dell'Interno, Marco Minniti, al termine del vertice con le forze dell'ordine che si è tenuto in prefettura a Napoli. "Non dico che le baby gang siano terroristi, ma usano metodiche di carattere terroristico: quella di colpire perché si è casualmente in un posto. Abbiamo un'assimilazione di metodiche tipiche di altre attività criminali. C'è una violenza nichilista che non ha alcun rispetto per il valore della vita, ed è ancora più drammatico se impatta con dei giovanissimi" ha aggiunto il ministro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

18:55

Incidente in ditta, morti 2 operai

Sono rimasti intossicati da esalazioni tossiche a Milano

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - MILANO, 16 GEN - Sono morti due dei 4 operai che questo pomeriggio sono rimasti intossicati da esalazioni tossiche durante le operazioni di pulizia di un forno all'interno di una ditta di materiali ferrosi in via Rho, a Milano. All'arrivo del 118 le loro condizioni erano già disperate, sono morti poco dopo il trasporto in arresto cardiaco all'ospedale di Monza e al Sacco di Milano. Gravissimi gli altri due dipendenti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

18:54

Migranti: 1.400 salvati oggi, 2 morti

11 operazioni soccorso nel Mediterraneo centrale

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 16 GEN - Sono circa 1.400 i migranti tratti in salvo oggi nel Mediterraneo Centrale, in 11 distinte operazioni di soccorso, coordinate dalla Centrale operativa della Guardia Costiera: sono stati recuperati anche due corpi privi di vita.
    I migranti si trovavano a bordo di 7 gommoni e 3 barchini e 1 barcone. Hanno preso parte alle operazioni di soccorso la motovedetta CP319 della Guardia Costiera di Lampedusa, una unità del dispositivo Eunvaformed, una della Guardia di Finanza e unità Ong.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

18:47

Antitrust multa 6 portali turismo online

Sono Lastminute, eDreams, Volagratis, Opodo, Gotogate, Govolo

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 16 GEN - L'Antitrust ha concluso sei procedimenti istruttori nei confronti dei professionisti che operano come agenzie e comparatori turistici online attraverso i siti www.it.lastminute.com, www.volagratis.com, www.opodo.it, www.govolo.it, www.edreams.it, www.gotogate.it, irrogando sanzioni amministrative pecuniarie superiori a complessivi 4 milioni. Le indagini sono state avviate anche sulla base di segnalazioni pervenute da associazioni di consumatori e a esito dello Sweep 2016, coordinata dalla Commissione europea. Sui citati siti internet, l'Autorità - si spiega in una nota - ha riscontrato la presenza di informazioni non sufficientemente trasparenti e di immediata comprensione per il consumatore, che ostacolavano l'esercizio dei relativi diritti, riferite alle responsabilità del soggetto che offre il servizio di intermediazione, all'identità della piattaforma per le prenotazioni alberghiere, ai criteri in base ai quali sono calcolati gli sconti praticati.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

18:37

Ucraina, scontri a Kiev su legge Donbass

Un poliziotto ferito e diversi arresti tra manifestanti

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - MOSCA, 16 GEN - Almeno un poliziotto è stato ferito e diversi manifestanti sono stati arrestati nel corso di scontri davanti al parlamento ucraino a Kiev.
    Diverse centinaia di persone si sono infatti radunate nei pressi della Rada per protestare contro la nuova legge che governa le aree nell'est del Paese, al momento controllate dai separatisti filorussi.
    Il conflitto tra i ribelli - sostenuti dalla Russia - e le truppe del governo ucraino infuria dal 2014. La polizia ucraina afferma che i manifestanti hanno usato spray al peperoncino e hanno bersagliato la polizia con pietre. I manifestanti erano guidati da Semyon Semyonchenko, ex comandante di un battaglione di volontari che ha combattuto nel Donbass, sospettato di violazioni di diritti umani.
    Semyonchenko e i suoi sostenitori hanno criticato la nuova legge perché giudicata "troppo indulgente" nei confronti dei leader separatisti, secondo il canale ucraino 112.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Pubblicità