19:26

Stefani,autonomia Regioni è a saldo zero

'E i contenuti delle intese possono essere diversi'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 18 SET - La legge che attribuirà le competenze alle Regioni non prevede "alcun aggravio sulla finanza pubblica: tutto sarà declinato in base al costo storico dello Stato regionalizzato per le materie trasferite". Lo ha ribadito la ministra per gli Affari regionali Erika Stefani durante un'audizione presso le Commissioni Affari costituzionali di Camera e Senato. Le richieste giunte finora al suo dicastero sono 8, vale a dire Veneto, Lombardia, Emilia Romagna, Liguria, Toscana, Marche e Umbria (in forma congiunta) e Piemonte. L'iter procedurale per partecipare al meccanismo di autonomia differenziata, ha sottolineato la ministra, "è lo stesso per tutte le Regioni richiedenti e questo deve indurre un'omogeneità metodologica". Da ultimo ha spiegato che "il regionalismo differenziato non è una questione nordista o legata comunque squisitamente ad un'area geografica, ma un modo diverso e nuovo di interpretare il rapporto tra Stato, Regioni e Cittadini".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


19:22

Febbre Nilo: 96 casi e 18 morti in E-R

Incontro in Regione con Comuni e Province, nuove iniziative

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - BOLOGNA, 18 SET - Sono Novantasei le forme neuro-invasive di West Nile (Febbre del Nilo), con 18 morti: 1 a Piacenza, 3 a Modena, 3 a Bologna, 8 a Ferrara, 3 a Ravenna. E' il bollettino informativo al 18 settembre diffuso dalla Regione Emilia-Romagna. Sono 66 le forme febbrili e 26 infezioni asintomatiche.
    L'età delle persone decedute varia da 63 a 87 anni. Dal 12 settembre non è stato segnalato nessun nuovo caso di infezione.
    L'assessore regionale alla sanità, Sergio Venturi, ha incontrato i sindaci dei Comuni capoluogo e i presidenti di Provincia: "Quest'anno - sottolinea - ci siamo mossi nei tempi giusti, ma si è trattato di un anno davvero particolare, che potrebbe ripetersi. Quindi, dobbiamo serrare le fila". Così l'assessore ha annunciato per il 7 novembre una giornata di formazione in Regione per i tecnici dei Comuni e operatori.
    Entro la fine dell'anno, poi, un convegno con specialisti. Verrà inoltre ampliato il gruppo di lavoro regionale per la sorveglianza sulle arbovirosi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


18:58

Febbre Nilo, morto 74enne a Ferrara

Era ricoverato nell'Ospedale di Cona dai primi giorni d'agosto

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - BOLOGNA, 18 SET - Morte a causa della Febbre del Nilo, il cosiddetto virus West Nile, per un uomo di 74 anni ricoverato nel reparto di Malattie Infettive dell'Ospedale di Cona a Ferrara. L'uomo - si legge in una nota del nosocomio emiliano - è deceduto nelle prime ore di questa mattina.
    La vittima dell'infezione presentava comorbilità ed era ricoverato nella struttura dai primi giorni d'agosto.
    Con il 74enne morto oggi, sale a 8 il numero delle vittime da West Nile nel Ferrarese mentre il bilancio delle morti legate all'infezione in Emilia-Romagna sale a 18.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA






18:12

Capo 007 tedesco cambierà incarico

Diventerà segretario di Stato al ministero dell'Interno

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - BERLINO, 18 SET - Il capo dei Servizi di sicurezza interna tedesco Hans-Georg Maassen sarà trasferito a un altro incarico e diventerà segretario di Stato al ministero dell'Interno: lo ha reso noto il governo al termine del vertice di coalizione cui hanno preso parte la cancelliera tedesca Angela Merkel, il suo ministro dell'Interno e presidente della Csu Horst Seehofer e la presidente del Spd, Andrea Nahles.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




17:32

Bernini, manovra delle promesse mancate

E quella del contratto tradito e del vorrei ma non posso

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 18 SET - "La manovra non potrà non avviare una riduzione delle tasse, ma non conterrà la flat tax; non potrà non intervenire sulle pensioni, ma non abolirà la Fornero; non potrà non dare un segnale alle fasce deboli, ma non col reddito di cittadinanza. Insomma, sarà la manovra delle promesse mancare, del contratto tradito, del vorrei ma non posso. E non perché non ci sono le risorse a disposizione ma perché le sensibilità di Lega e M5S sono così diverse e lontane da arrivare a sintesi". Lo scrive sul suo blog Anna Maria Bernini, capogruppo di Forza Italia al Senato.
    "Il pericolo - aggiunge - è che il governo scriva una manovra destinata a sprecare i 30 miliardi a disposizione, perché Lega e M5S finiranno per varare provvedimenti troppo deboli, incapaci di avviare quel processo di ripresa invocato dalle famiglie e dalle imprese italiane".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Pubblicità