09:55

Iran respinge accusa Israele su attacco nave

Teheran: 'Netanyahu è la fonte meno credibile che ci sia'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 01 MAR - L'Iran respinge "fermamente l'accusa" del premier israeliano Benyamin Netanyahu di aver attaccato la scorsa settimana la nave di proprietà israeliana Helios Ray nel golfo di Oman. "La fonte di questa accusa è la meno credibile che ci sia, e questo ne prova la mancanza di validità", ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran, Saeed Khatibzadeh. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

09:33

Birmania: avvocato, due nuove accuse contro San Suu Kyi

Prossima udienza fissata il 15 marzo

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - RANGON, 01 MAR - La leader birmana deposta dal colpo di stato militare Aung San Suu Kyi è stata accusata di altri due crimini durante l'udienza in videocollegamento di oggi. Lo ha detto il suo avvocato, Nay Tu, precisando che si tratta di "violazione delle legge sulla comunicazione e incitamento al disordine pubblico". Il legale non ha potuto parlare con San Suu Kyi prima del processo. La prossima udienza è fissata per il 15 marzo. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA







08:40

Khashoggi: fidanzata, principe saudita sia punito subito

'Ha ordinato l'omicidio di una persona innocente'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA-AFP) - ISTANBUL, 01 MAR - La fidanzata del giornalista e attivista Jamal Khashoggi, barbaramente ucciso nel consolato dell'Arabia Saudita a Istanbul, ha rivolto un appello a punire il principe ereditario saudita, Mohamed bin Salman, accusato da un rapporto degli 007 Usa di essere il mandante dell'assassinio.
    "E' imperativo che il principe ereditario, cha ordinato l'omicidio di una persona innocente sia punito immediatamente", ha dichiarato Hatice Cengiz in un comunicato. (ANSA-AFP).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

08:16

Accordo Piaggio-Ktm-Honda-Yamaha su batterie intercambiabili

Lettera intenti per creare consorzio, inizio attività a maggio

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - MILANO, 01 MAR - Il gruppo Piaggio ha sottoscritto una lettera di intenti con Ktm, Honda Motor e Yamaha Motor, per dare vita a un consorzio per sviluppare batterie intercambiabili per motocicli e veicoli elettrici leggeri.
    Le attività del consorzio inizieranno nel mese di maggio 2021. I quattro fondatori invitano tutti gli stakeholder che fossero interessati a unirsi al progetto per ampliare le conoscenze e competenze del consorzio.
    "Sottoscrivendo questa lettera di intenti le parti intendono dare una risposta ai principali timori dei propri clienti e contribuire alla realizzazione delle priorità politiche legate al passaggio alla mobilità elettrica", afferma Michele Colaninno, chief of strategy and product del Gruppo Piaggio, circa la lettera di intenti siglata con Ktm, Honda e Yamaha sulle batterie intercambiabili.
    "L'introduzione - aggiunge - di uno standard internazionale per un sistema di batterie intercambiabili garantirà l'efficienza di questa tecnologia, mettendola a disposizione dei consumatori. Infine," ha concluso Michele Colaninno "la forte cooperazione tra produttori e istituzioni consentirà al settore di affrontare al meglio le sfide del futuro della mobilità".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

07:54

Covid: premier Modi riceve il primo vaccino 'Made in India'

Da oggi immunizzati over 60 e over 45 con patologie

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 01 MAR - Il premier indiano Narendra Modi ha ricevuto il primo vaccino contro il coronavirus prodotto in India dando così il via ad un'accelerazione della campagna di immunizzazione nel continente. Lo riporta il Guardian.
    Da oggi nel continente possono essere vaccinate le persone sopra i 60 anni e quelle che hanno più di 45 anni con determinate patologie.
    L'India, che ha registrato il maggior numero di casi di Covid-19 al mondo dopo gli Stati Uniti, ha vaccinato finora oltre 12 milioni di operatori sanitari e lavoratori in prima linea.
    "E' notevole come i nostri medici e scienziati abbiano lavorato in tempi rapidi per rafforzare la lotta globale contro il coronavirus", ha scritto Modi su Twitter, postando una foto mentre viene vaccinato in un ospedale di New Delhi. "Rivolgo un appello a tutti coloro che possono essere vaccinati. Insieme, rendiamo l'India libera dal Covid!" (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

07:41

San Suu Kyi al processo in collegamento video, 'sta bene'

Non si vedeva dal giorno del golpe

Chiudi  (ANSA)

(ANSA-AFP) - RANGON, 01 MAR - La leader della Birmania deposta dal colpo di stato dei militari Aung San Suu Kyi è comparsa in collegamento video davanti al giudice che dovrà processarla per "importazione illegale di walkie-talkie" e "per aver organizzato una protesta durante la pandemia". Lo ha detto il suo avvocato. San Suu Kyi, 75 anni, non appariva in pubblico dal giorno del golpe, il primo febbraio. "Sta bene", ha precisato il legale. (ANSA-AFP).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

07:36

Harry parla di Diana, 'temevo che la storia si ripetesse'

Estratti dell'intervista del principe e Meghan a Oprah Winfrey

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 01 MAR - "Non riesco neanche a immaginare come possa essere stato per lei fare questo percorso da sola. Perché per noi è stato estremamente dura ma almeno avevamo l'un l'altra". Lo dice il principe Harry, in un'intervista con Oprah Winfrey assieme alla moglie Meghan Markle, parlando della madre Diana e del processo che l'ha portata a fare un passo indietro dalla famiglia reale britannica. "Io sono felice e mi sento sollevato di poter essere qui a parlare con mia moglie al mio fianco", dice il duca di Sussex negli estratti dell'intervista che la rete americana Cbs ha mandato in onda per pubblicizzare l'evento del 7 marzo. Nelle clip di pochi secondi Meghan non interviene ma si sentono le domande 'pesanti' di Oprah alle quali presumibilmente risponderà nel corso del programma come ad esempio se "sia rimasta in silenzio o sia stata silenziata" o se ci sia stata un "punto di rottura".
    "La mia più grande preoccupazione era che la storia potesse ripetersi", confessa ancora il secondogenito di Carlo e Diana parlando della madre. Nella clip di 30 secondi andata in onda egli Usa ieri sera, Harry e la moglie sono seduti all'aperto, in un giardino, di fronte alla popolare conduttrice. Meghan, incinta del secondo figlio, indossa un lungo abito nero a maniche lunghe, Harry camicia bianca e abito grigio chiaro, senza cravatta. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

06:01

Hong Kong: in centinaia a sostegno attivisti pro-democrazia

Sit-in davanti tribunale contro 47 contestazioni per sovversione

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - PECHINO, 01 MAR - Diverse centinaia di sostenitori pro-democrazia si sono radunati questa mattina davanti alla West Kowloon Magistrates' Court di Hong Kong a sostegno dei 47 dissidenti accusati formalmente domenica dalla polizia di sovversione, in base alla contestata legge sulla sicurezza nazionale imposta da Pechino sull'ex colonia britannica. Se riconosciuti colpevoli, potrebbero essere condannati al carcere a vita.
    Alcuni manifestanti hanno cantato slogan tra cui "Liberare tutti i prigionieri politici" e "Stand with Hong Kong", altri hanno lanciato il saluto con le tre dita "Hunger Games", usato dagli attivisti per la democrazia in Thailandia e Myanmar.
    Un piccolo gruppo di manifestanti pro-Pechino ha, invece, mostrato striscioni di supporto alla polizia, con uno degli striscioni che invitava "a punire severamente i traditori".
    Quella di oggi è tra le manifestazioni di protesta più grandi degli ultimi mesi nella città, alle prese anche con le restrizioni legate al Covid-19, mentre l'azione di Pechino per stroncare il dissenso sta crescendo a passo spedito dopo le proteste pro-democrazie e le riforme, anche violenti, del 2019.
    La stretta della polizia ha preso di mira le primarie di luglio 2020 del fronte pandemocratico in vista delle elezioni politiche di settembre, rinviate di un anno a settembre 2021, promosse tra gli altri da Benny Tai e dagli ex deputati Claudia Mo, Jeremy Tam, Helena Wong e 'Long Hair' Leung Kwok-hung.
    La mossa ha suscitato rinnovate critiche internazionali, guidate da Usa e Gran Bretagna, contro la soppressione da parte di Pechino di quelle libertà e autonomia promesse per la durata di 50 anni dalla restituzione dei territori dal Regno Unito alla Cina del 1997. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

06:00

Gdf Treviso scopre truffa e bancarotta da 6,6mln, 2 denunce

Danno per i creditori, esposti per oltre 16 mln

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - VENEZIA, 01 MAR - La guardia di Finanza di Treviso ha denunciato due imprenditori coinvolti in una truffa e bancarotta da 6,6 milioni di euro. I finanzieri hanno scoperto che la società, operante nel settore del commercio e della distribuzione di prodotti di digital technology, distributrice di prodotti di un notissimo brand statunitense, ha fatto una serie di operazioni aventi l'unico fine di distrarre, anche tramite l'interposizione di società di diritto estero, il patrimonio aziendale della società fallita, con un danno per i creditori, esposti per oltre 16 mln.
    L'amministratore dell'azienda, un 60enne pisano, dopo aver pianificato la sua "uscita", cedendo l'intera partecipazione a una società estera, al fine di sottrarsi alle responsabilità penali, ha fatto subentrare nella carica una 30enne casertana, ex pasticciera e ora beneficiaria del reddito di cittadinanza, già titolare di altre società operanti nello stesso settore commerciale ma priva di qualsivoglia spessore imprenditoriale.
    La donna è riuscita a sottrarre alla società liquidità per 600 mila euro, beni aziendali e rimanenze di magazzino per oltre 6 mln, oltre a fare pagamenti "preferenziali" a vantaggio di alcuni creditori per 4,5 mln. L'amministratore inoltre ha acquistato da fornitori esteri, con pagamento dilazionato in più soluzioni, prodotti informatici per oltre 3,5 mln, ma dopo il pagamento della prima rata, non ha più saldato il proprio debito. Ma anche varie banche sono state truffate dall'uomo che aveva studiato un sistema ingegnoso per accumulare illecitamente liquidità: egli infatti si è fatto concedere dalle banche oltre 2,8 mln a titolo di anticipazione sulle fatture emesse, salvo poi contattare i propri clienti, indicando loro di pagare le fatture con versamenti su conti correnti accesi presso istituti di credito diversi.
    Solo nel 2020, la Guardia di Finanza di Treviso ha concluso 70 operazioni, denunciando 140 persone e accertando distrazioni patrimoniali per oltre 400 mln di euro. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Modifica consenso Cookie