Mafia, domani festa tenuta di Suvignano

Assegnata alla Regione Toscana, apre i cancelli al pubblico

(ANSA) - FIRENZE, 22 GIU - Tutto pronto per la grande festa di domani, domenica 23 giugno, nella Tenuta di Suvignano, nel senese, simbolo dei beni confiscati alle mafie e alla criminalità organizzata, da quest'anno affidata in gestione alla Regione Toscana. Domani si apriranno i cancelli della tenuta per vivere un bene che è tornato finalmente di tutti.
    La mattina, spiega una nota, la street band 'BadaBimBumBand' guiderà gli ospiti sui sentieri della tenuta, poi appuntamenti con lo 'Straligut teatro' e picnic all'aperto con i prodotti agricoli del territorio. Nel pomeriggio spazio all'incontro 'Conoscere le mafie, costruire la legalità', insieme all'assessore regionale alla presidenza Vittorio Bugli e ai sindaci di Monteroni d'Arbia e Murlo, Gabriele Berni e Davide Ricci, l'imprenditore Antonino De Masi, che da anni vive sotto scorta per aver denunciato il racket, e la giornalista Federica Angeli, sotto scorta anche lei per le sue inchieste sulla mafia romana. Chiusura in musica con i Modena City Ramblers.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere