Prandelli, i ragazzi devono capire che siamo squadra

Allenatore Fiorentina, il cammino è difficile ma non mi spaventa

(ANSA) - MILANO, 29 NOV - "E' un cammino lungo e difficile, ma il lavoro non mi spaventa. L'importante è che i ragazzi si rendano conto che questa è una squadra". Cesare Prandelli non fa drammi dopo la sconfitta contro il Milan, nella sua terza partita alla guida della Fiorentina, dove ha preso il posto dell'esonerato Giuseppe Iachini.
    "Sono arrivato da poco, la squadra ha una forte base aerobica ma manca intensità - ha spiegato l'allentare a Dazn -. Spesso capita che un episodio possa toglie certezze, e noi in questo momento ne abbiamo poche. Ma nel primo tempo abbiamo organizzato buone trame offensive. In dieci giorni non si può avere tutto e subito. E poi Donnarumma ha salvato due gol fatti. Questa squadra ha buona potenzialità ma deve migliorare dal punto di vista della conquista della palla". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie