Violenza sessuale in un locale a Trento

Una 20enne inglese ha raccontato di essere stata costretta

(ANSA) - TRENTO, 19 FEB - La polizia e la procura di Trento indagano su un presunto episodio di violenza sessuale denunciato da una studentessa inglese ventenne in Erasmus e avvenuto nella notte tra lunedì e martedì a Trento, in un locale nella zona del Buonconsiglio. La vittima, secondo il racconto fatto alla polizia e formalizzato con una denuncia, è stata costretta ad avere un rapporto sessuale nei bagni del locale da un uomo sconosciuto. La ragazza, dopo l'accaduto, è tornata a casa e, sconvolta, ha trovato il coraggio di raccontare tutto ai coinquilini, che hanno poi avvertito le forze dell'ordine.
    La giovane è stata quindi accompagnata al Pronto soccorso, dove le sono stati riscontrati segni di immobilizzazione e le è stata data una prognosi di due giorni. Come previsto da protocollo è stato fatto anche un tampone per rilevare tracce biologiche e, nei prossimi giorni, dovrebbero essere effettuate le analisi per estrapolarne il dna. Nel frattempo la Squadra mobile, sotto il coordinamento della procura, ha già ascoltato e ascolterà nelle prossime ore diverse persone presenti quella notte nel locale: non soltanto clienti ma anche personale e vigilantes in servizio. Al setaccio ci sono anche le immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza installate nella zona.

   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie